Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Caso Angelo Celentano, le novità sulla pista in Sudamerica

Caso Angelo Celentano, le novità sulla pista in Sudamerica

Angela Celentano

Social. Caso Angelo Celentano, tutte le novità sulla pista in Sudamerica. Si riaccendono le speranze di ritrovare Angela Celentano, la bambina scomparsa all’età di 3 anni sul Monte Faito, in provincia di Napolo, il 10 agosto 1996. Ad annunciarlo è stato il legale della famiglia Celentano, Luigi Ferrandino, che a Mattino Cinque ha dichiarato che presto la ragazza sudamericana, che assomiglierebbe tanto alle sorelle di Angela, verrà in Europa e in quell’occasione si sottoporrà all’esame del DNA. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> “Mattino Cinque”, aggiornamenti importanti sul caso Angela Celentano: le parole dell’avvocato

Caso Angelo Celentano, tutte le novità sulla pista in Sudamerica

La segnalazione di una ragazza sudamericana con una voglia di caffè sulla schiena, identica a quella di Angela Celentano, ha riacceso la speranza dei genitori della bimba scomparsa 26 anni fa, che intendono procedere alla prova del DNA. Sembra che ora ci sia una possibilità di eseguire questo test. L’avvocato di famiglia, Luigi Ferrandino, ai microfoni di Mattino Cinque, ha dichiarato: “Il nostro contatto ha invitato la giovane donna in Europa per offrirle una collaborazione professionale e in quell’occasione ci auguriamo che questa persona riesca a prelevare un campione di saliva tale da poter eseguire il test del DNA. Abbiamo ricevuto diverse foto della ragazza sudamericana e la mamma di Angela ha notato diversi dettagli e somiglianze impressionanti tra la giovane e, in particolare, una delle sorelle di Angela. Nonostante ciò non vogliamo illuderci, la famiglia Celentano ne ha già passate tante”. (Continua a leggere dopo la foto)

La storia

E’ il 10 agosto del 1996. Angela Celentano ha tre anni ed è con mamma, papà, le sorelline, e un gruppo di altre quaranta persone sul Monte Faito, nel Napoletano. Sono tutti insieme per un pic-nic. E’ ora di pranzo, il papà è convinto che la bimba sia dietro di lui si volta per chiederle cosa vuole mangiare. Angela non c’è. Scatta l’allarme. Si mobilitano tutti i presenti, le forze dell’ordine. Il Monte Faito è passato al setaccio in ogni anfratto, ma senza risultati. Non verrà mai trovata una sola traccia. Per quattro giorni e quattro notti vengono impiegati tutti i mezzi disponibili. La famiglia è convinta che la piccola si stata portata via da qualcuno e che sia stata ceduta o venduta per un’adozione illegale. Ora l’esito di questo DNA potrebbe portare ad una svolta o meno nel caso.

Leggi anche –> Come Angela Celentano, anche lei scomparsa così: la storia

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure