Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Nostradamus vivente, la terrificante profezia per il 2023: cosa ci aspetta

Nostradamus vivente, la terrificante profezia per il 2023: cosa ci aspetta

Non solo Nostradamus ma anche Athos Salomé, un famoso veggente brasiliano, ha predetto una profezia catastrofica per il 2023. Tra crolli dell’economia, possibile cannibalismo, minacce che arrivano da Marte, guerre, inondazioni e disordini sociali, Nostradamus ha già tolto ogni speranza a chi sperava in un po’ di pace per l’anno nuovo. Salomé parla di un futuro che ci aspetta ancora più inquietante. Vediamo cosa ha predetto colui che si fa chiamare “Nostradamus vivente“.

L'inquietante profezia sul 2023 si Athos Salomé
Come sarà il 2023: la terrificante profezia di Athos Salomé

Come sarà il 2023: la terrificante profezia di Athos Salomé

Secondo il veggente, il 2023 vedrà il ritorno maledetto dell’Anticristo: sarà l’inizio della fine, riporta l’irish Mirror. Secondo la nuova profezia, non si tratterà di un solo uomo, ma di un insieme di più persone che, nel corso dell’anno appena iniziato, porteranno il caos e la distruzione nel mondo. Il distruttore non verrà dall’Europa e, se nel 2023 comincerà a manifestarsi, lo farà pienamente fino al 2026. Athos ha spiegato che l’Anticristo è già tra noi e si sta muovendo nascosto tra gli esseri umani. Insomma secondo il veggente brasiliano la fine è vicina.

LEGGI ANCHE: Nostradamus, la terribile profezia per il 2023: accadranno cose orribili

È affidabile questo veggente?

Ma perché dovremmo prendere per buone le rivelazioni di questo “profeta”, che si fa chiamare “Nostradamus vivente”? Athos Salomé, almeno stando a ciò che sostiene, avrebbe predetto dei grandi eventi degli ultimi tempi. Stiamo parlando dello scoppio della pandemia mondiale di Covid-19, la morte della Regina Elisabetta II, l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e persino l’acquisto di Twitter da parte di Elon Musk.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure