Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Filippo Turetta, è bufera dopo il suo rientro in Italia: cosa succede

Social. Filippo Turetta, è bufera dopo il suo rientro in Italia: cosa succede. Appena i parenti di Giulia Cecchettin hanno lanciato l’allarme sulla scomparsa della ragazza e del suo ex fidanzato tutta l’Italia ha sperato in un lieto fine. Ad una fuga di due ragazzini innamorati, invece l’epilgo è stato tragico. Il corpo senza vita della Cecchettin è stato ritrovato in un bosco, mentre il suo presunto assassino si dava alla fuga fino ad arrivare in Germania, dove è stato catturato per poi essere rimandato nel suo Paese. La notizia del suo rientro ni Italia ha scatenato una bufera. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Filippo Turetta, cosa accadrà in carcere dopo il suo rientro in Italia

Leggi anche: Filippo Turetta, la scoperta choc: cosa ha fatto 3 giorni prima di uccidere Giulia

Leggi anche: Filippo Turetta, paura nel carcere tedesco: si teme il peggio

Leggi anche: Filippo Turetta, il suo avvocato nella bufera per alcuni vecchi tweet

Filippo Turetta, è bufera dopo il suo rientro in Italia: cosa succede

Oggi, 25 Novembre 2023, Filippo Turetta, accusato di aver ucciso la fidanzata Giulia Cecchettin, ha fatto il suo rientro in Italia scortato da Polizia e Carabinieri. Nei prossimi giorni dovrà affrontare l’interrogatorio di garanzia con il gip di Venezia. Turetta dalla Germania è stato riportato in Italia a bordo di un aereo militare. In particolare, si trovava su un Falcon 900 che è atterrato all’aeroporto di Venezia, circa 30 minuti prima dell’arrivo inizialmente previsto. La partenza ha avuto luogo da Francoforte.

E si è saputo, come riferito da Repubblica, che adesso dovrà andare negli uffici della polizia di frontiera per la notifica della custodia cautelare in prigione. Le accuse a suo carico sono gravissime. I militari lo condurranno nel carcere della città di Verona. Sarà in un reparto protetto tutta la giornata per evitare che ci siano ripercussioni fisiche su di lui. E per evitare anche che possa commettere un suicidio. Il suo rientro ha scatenato una bufera sui social. (Continua a leggere dopo la foto)

L’opinione degli italiani sui social

Filippo Turetta è quindi stato consegnato all’Italia dopo l’omicidio di Giulia Cecchettin. Nicodemo Gentile, legale di fiducia di Elena Cecchettin, ha commentato: “Filippo Turetta è un uomo senza empatia, che ha lucidamente eliminato l’ex per punirla di quello che lui ha considerato un atto di insubordinazione subito, poiché, ormai, Giulia non rispondeva più alle sue aspettative. Lavoreremo affinché la procura prima e i giudici poi, gli riconoscano l’aggravante del ‘motivo abietto’”.

Dopo il suo rientro sono esplose delle polemiche. Alcuni utenti hanno scritto: “A prescindere dai reati mostruosi, io l’avrei fatto rientrare con l’auto della Polizia, altro che aereo militare”, “Nessuno si chiede se fosse necessario un volo speciale per portare un assassino in manette da Francoforte a Venezia” e ancora: “Telegiornali in diretta ad inquadrare l’aereo militare che trasporta #Turetta, nessuno che si chieda se era necessario un volo speciale per portare un assassino in manette da Francoforte a Venezia. Un furgone della Polizia penitenziaria no?”.

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure