Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Maltempo in Veneto, esonda il fiume Muson dei Sassi: la situazione è critica

Padova, esonda il fiume Muson dei Sassi

SocialProvincia di Padova, è allarme per l’esondazione del Muson dei Sassi avvenuta nella notte tra giovedì 16 e venerdì 17. Il fiume ha sfondato gli argini allagando la zona e isolando diverse case. (Continua a leggere dopo la foto…)

Leggi anche: Crolla ponte in provincia di Como, disperso un uomo caduto nel torrente in piena

Leggi anche: Attentato a Robert Fico, come sta: le sue condizioni

Padova, esonda il fiume Muson dei Sassi
Allagamenti in Veneto

Forte maltempo nel Padovano: il Muson dei Sassi esonda

Nella giornata di ieri, 16 maggio 2024, un forte maltempo ha interessato la regione Veneto con più temporali che si sono abbattuti sulla provincia di Padova. Durante la notte, il fiume Muson dei Sassi ha rotto l’argine sinistro a Camposampiero esondando nei territori a est. L’acqua è fuoriuscita riversandosi nella frazione di Rustega di Camposampiero. Il terrapieno della strada regionale 308 ha parzialmente frenato l’inondazione ma, ad ogni modo, è scattato l’allarme per gli abitanti. La situazione è subito risultata critica e ha richiesto l’intervento delle squadre dei vigili del fuoco, con soccorritori fluviali alluvionali provenienti dai comandi di Padova, Vicenza, Belluno e Venezia. (Continua a leggere dopo la foto…)

Leggi anche: Dramma a Procida, 23enne si sporge dal balcone e precipita per tre piani

Vigili del Fuoco intervengono per gli allagamenti in Veneto

Intervengono i soccorsi: famiglie evacuate

I soccorritori si sono concentrati sulle diverse abitazioni rimaste isolate dopo l’esondazione del fiume Muson. Due famiglie sono state evacuate durante la notte mentre l’acqua ha invaso tutti i piani terra, garage e cantine. Le operazioni di evacuazione sono state supportate da un mezzo anfibio dal comando di Verona oltre al personale e mezzi di pompaggio dai comandi dell’Emilia-Romagna. Per far fronte all’emergenza, il comandante provinciale Giuseppe Lomoro ha disposto il raddoppio dei turni. Purtroppo, l’esondazione del Muson dei Sassi ha provocato altre conseguenze negative sul territorio.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva

Successiva
Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure