Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Fratelli Bianchi, la notizia improvvisa dal carcere: “Succede dentro la cella”

Fratelli Bianchi, la notizia improvvisa dal carcere: “Succede dentro la cella”

Cosa fanno in cella Marco e Gabriele Bianchi, i due fratelli accusati dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte, morto a Colleferro il 6 settembre 2020? Dopo la condanna all’ergastolo, i due sembra che stiano puntando ora sulla buona condotta nei penitenziari di Viterbo e Rebibbia. A svelare il cambio di strategia “Il Corriere della Sera”“Il loro avvocato, Massimiliano Pica, ha rimesso il mandato qualche settimana fa. Ora sono alla ricerca di un ‘tecnico’ che affronti il loro caso. Ribaltare il verdetto non sarà facile. Ma la buona condotta può influire e così dai due penitenziari filtra che nessun problema è stato finora creato, che nessuno dei due ha manifestato comportamenti da attaccabrighe”. (continua a leggere dopo le foto)

leggi anche l’articolo —> Giulia e Alessia Pisanu, l’avvertimento al funerale: presenti senza parole

Fratelli Bianchi, la notizia improvvisa dal carcere: “Succede dentro la cella”

Marco e Gabriele Bianchi, i due giovani accusati dell’omicidio di Willy Monteiro, starebbero puntando alla buona condotta. Il loro comportamento in carcere è esemplare. Come rivela “Il Corriere della Sera” entrambi curano il proprio spazio, si cucinano da soli con un fornelletto da campeggio. Non solo i due hanno ripreso a fare anche attività sportiva. I fratelli Bianchi specialisti dell’Mma, le arti marziali miste, hanno deciso dunque di tornare ad allenarsi. (continua a leggere dopo le foto)

Gabriele Bianchi ha conosciuto il figlio Aureliano

Intanto Gabriele Bianchi ha conosciuto il figlio, Aureliano, nato dalla sua relazione con Silvia Ladaga, la sua compagna. Lei ha voluto portarglielo appena nato durante uno dei colloqui. A raccontare dell’incontro Salvatore Lagada, padre della ragazza, che al «Corriere della Sera» ha confidato: «Mio nipote è come noi una vittima collaterale di questa storia». L’immagine che i Bianchi stanno cercando di trasmettere è meno arrogante di quella emersa dai documenti processuali. Lo stile di vita di Marco e Gabriele Bianchi però è sempre stato noto a tutti fra Colleferro e Artena: e le foto postate sui social non sarebbero altro che la punta dell’iceberg. Il loro principale interesse gli allenamenti nelle arti marziali miste. (continua a leggere dopo le foto)

Le intercettazioni ambientali

Dalle intercettazioni ambientali disposte a ridosso dell’uccisione di Willy Monteiro appare chiara una diffusa consapevolezza riguardo alla loro brutalità. Tra queste c’è una conversazione in caserma, pochi giorni dopo l’arresto dei Bianchi, tra Omar Shabani e Alessandro Di Meo, due della comitiva che partecipò ai fatti del settembre 2020: “Cugi’, parlamose chiaro cioè questi tenevano una vita un po’ accelerata no, facevano quello che facevano, mo senza dirlo però si sapeva quello che facevano, no?”. Leggi anche l’articolo —> Eredita 4 miliardi di euro, quando li rifiuta rimangono tutti di sasso: il motivo

 

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure