Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Due fratelli gemelli morti lo stesso giorno a mille km di distanza

Due fratelli gemelli morti lo stesso giorno a mille km di distanza

Due fratelli sono morti lo stesso giorno, a dodici ore di distanza. Entrambi avevano 84 anni ed erano gemelli. Legatissimi in vita, uniti anche nel trapasso. La morte li ha colti lo stesso giorno: Mariano e Giuseppe Ferranti, uno carabiniere, l’altro prete, che vivevano a mille chilometri di distanza, hanno lasciato l’esistenza terrena nello stesso momento, come quando sono usciti dal ventre della madre. La drammatica e sconcertante notizia è stata riportata stamani dal sito online “Leggo”. Leggi anche l’articolo —> Tragedia in Italia, un pullman si capovolge in autostrada: a bordo 52 persone

gemelli ferranti

Due fratelli gemelli morti lo stesso giorno a mille km di distanza

È l’incredibile la storia dei fratelli Mariano e Giuseppe Ferranti che si sono spenti lo stesso giorno, a dodici ore e mille chilometri di distanza l’uno dall’altro, all’età di 84 anni. Prima è toccato a Mariano, ex maresciallo maggiore dei carabinieri di Reggio, all’ospedale dov’era ricoverato per un’infezione. Poi a Giuseppe, ad Agrigento, a causa di un male incurabile. I due, come dicevamo, non erano soltanto fratelli, ma gemelli. (continua a leggere dopo le foto)

gemelli ferranti

Si chiamavano Mariano e Giuseppe Ferranti

Due fratelli gemelli sono morti lo stesso giorno, a distanza di soli dodici ore. Si chiamavano Mariano e Giuseppe Ferranti: uno era un carabiniere, l’altro un sacerdote. Originari di Campobello di Licata, nell’agrigentino, il primo si è spento nella mattina di domenica scorsa a Reggio Emilia. Questi, che è stato per oltre vent’anni maresciallo dei Carabinieri, da giorni era ricoverato all’ospedale Santa Maria Nuova per un’infezione. Il secondo dei due gemelli, da anni stava combattendo contro un brutto male. L’uomo si è spento, poco dopo il fratello, nel pomeriggio, ad Agrigento, città in cui è stato parroco e condirettore del giornale “L’amico del popolo”, oltre che autore di libri. (continua a leggere dopo le foto)

gemelli ferranti

Due fratelli gemelli morti lo stesso giorno, le parole toccanti della figlia Patrizia

«È come se si fossero aspettati. Quando ho saputo di mio zio, poco dopo la morte di mio padre ho pensato a quello che si sente spesso dire riguardo alla ‘telepatia dei gemelli’. Erano uniti da un legame fortissimo», ha raccontato Patrizia, figlia di Mariano sulle pagine de «Il Resto del Carlino». Qualche anno fa questi era stato onorato Cavaliere della Repubblica per il servizio svolto al servizio dei cittadini e della giustizia. «Quella della divisa era una vocazione», ha detto sempre la signora Patrizia. Leggi anche l’articolo —> Napoli, mamma e figlia partoriscono insieme: le loro dichiarazioni

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure