Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Furto al Bancomat, rubati più di mille euro: ecco come è successo

furto bancomat

Furto Bancomat. Clamoroso furto avvenuto nei pressi di un Bancomat. Il malvivente ha messo a punto una tecnica che ha non ha lasciato scampo alla persona che in pochi secondi ha perso più di mille euro. Il malcapitato ha poi voluto raccontare la sua esperienza al Messaggero affinché le altre persone facciano attenzione perchè potrebbe capitare anche a loro. (Continua…)

Leggi anche: Formaggio contaminato: il marchio a cui prestare attenzione e i rischi

Furto al Bancomat, rubati più di mille euro

Massimo Cinque, primario del reparto di Pediatria all’ospedale di Sulmona, ha subito un furto al bancomat. Una persona, dall’accento straniero, gli ha rubato più di mille euro. L’episodio è avvenuto di mattina allo sportello bancomat dell’Unicredit di piazza Vittorio Veneto, a Sulmona. Il primario si era recato al Bancomat dopo il turno per prelevare una cifra che sarebbe dovuta andare ai rimborsi per i ragazzi del San Gregorio Calcio. Il malvivente ha messo a punto una tecnica che non ha lasciato scampo al povero primario. Cinque ha voluto raccontare la sua esperienza al Messaggero, affinché le persone facciano attenzione quando vanno a ritirare soldi al bancomat. (Continua dopo la foto…)

Leggi anche: Famiglia con 6 figli e un solo stipendio: ecco come fanno. Il metodo è geniale

Il racconto

Al Messaggero, il primario Massimo Cinque ha raccontato che una persona dall’accento straniero “si è avvicinato quasi minaccioso” e “mentre borbottava di questo presunto disservizio del bancomat, ha coperto con un giornale la telecamera dello sportello e ha preso i soldi che erano ancora nella macchina”. Il dottore ha poi aggiunto: “La cosa strana è che alla fine mi è arrivato il messaggio che erano stati prelevati 1.750 euro, che è il massimo consentito dalla mia carta. Non so se hanno premuto qualche tasto per aumentare l’importo, ma certo sono stati rapidi e decisi“.

Messa a colpo la truffa, i malviventi sono poi scappati: “Li ho inseguiti finché ho potuto. Ma alla fine sono fuggiti. Sono ancora molto scosso. Non mi sarei mai aspettato un colpo così in pieno giorno, in pieno centro, davanti a tutti“.

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure