Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Il 2023 secondo Baba Vanga: ha predetto un’esplosione nucleare? La verità

Il 2023 secondo Baba Vanga: ha predetto un’esplosione nucleare? La verità

baba vanga

SOCIAL. La mistica Baba Vanga è famosa per le sue stravaganti previsioni che spesso si avverano e, sfortunatamente, la famigerata chiromante ha dipinto un quadro cupo per il 2023. Si parla infatti di esplosione nucleare e test militari.

>> Britney Spears è morta? Nuove teorie complottiste sull’artista

Le previsioni di “Nostradamus dei Balcani

Baba Vanga, soprannominata Nostradamus dei Balcani, ha predetto con successo diversi orrori. Tra cui la morte della principessa Diana, il disastro nucleare di Chernobyl, gli attacchi dell’11 settembre e persino la sua stessa morte. Nonostante sia morta nel 1996, le sue previsioni sono sopravvissute e durano fino all’anno 5079, quando crede che il mondo finirà. Due delle sue previsioni per il 2022 erano corrette, con le sue affermazioni che ci sarebbero stati “intensi attacchi di inondazioni”. Quali quelli in Australia e anche gli avvertimenti di una siccità che si sarebbe verificata in Italia con la peggiore carenza idrica dagli anni ’50.

>> Pensioni, aumenti previsti nel 2023: tutte le novità

Il 2023 secondo Baba Vanga

Arrivano anche le previsioni per il 2023, e Baba Vanga elenca tre avvenimenti terribili.  Tra le varie dicerie, di cui di genuino c’è davvero poco, vi è anche quella di un non meglio comprensibile cambiamento dell’orbita terreste, che sarebbe da leggere come un’esplosione nucleare.

Baba Vanga 2023

Ecco infatti che con la guerra in Ucraina che rimbomba tra i timori dell’Occidente si prevede che questo sia l’anno in cui le armi biologiche saranno utilizzate più di ogni altro. Baba ha fornito una preoccupante mancanza di dettagli sul suo avvertimento, con poco noto su come si presenterà esattamente la minaccia. Poi si parla di uno strano clima spaziale che potrebbe mettere fuori uso le reti elettriche, le comunicazioni satellitari e persino Internet se un tale attacco dovesse colpire. E ancora, Baba Vanga prevede per il 2023 la creazione di feti in laboratorio. Con Elon Musk che dichiara che il suo chip cerebrale Neuralink è pronto per essere utilizzato, i confini tra tecnologia e vita umana sono già stati offuscati. Ma Baba ritiene che questo potrebbe andare oltre; i genitori del futuro saranno in grado di decidere il colore della pelle e le caratteristiche dei loro figli.

>> Italia in lutto, morto l’ex calciatore: “Io come Mihajlovic”

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure