Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Napoli, bimba di due anni ingerisce della droga: tragedia sfiorata

Napoli, bimba di due anni ingerisce della droga: tragedia sfiorata

Napoli bimba due anni droga tragedia sfiorata

Social. Napoli, bimba di due anni ingerisce della droga: tragedia sfiorata. La storia che stiamo per raccontarvi vi lascerà senza parole ed è avvenuta nella nostra bella Penisola. Sembra davvero la trama perfetta per una puntata della famosa serie americana Law & Order – Unità vittime speciali. Una bambina di poco meno di due anni avrebbe ingerito droga ed è finita in ospedale. La piccola è stata trattenuta in osservazione ma non è in pericolo di vita. In queste ore sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri. Cerchiamo di capire nel dettaglio cosa sia accaduto. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Mamma si addormenta mentre allatta: poi la tragedia

Napoli, bimba di due anni ingerisce della droga: tragedia sfiorata

Tragedia sfiorata a Napoli dove una bambina di poco meno di due anni avrebbe ingerito droga ed è finita in ospedale. La terribile vicenda è avvenuta a Giugliano, nell’hinterland del capoluogo campano, dove nella notte la bimba avrebbe ingerito sostanza stupefacente per poi essere portata al pronto soccorso dell’ospedale pediatrico Santobono: la piccola è stata trattenuta in osservazione ma non è in pericolo di vita. Indagini in corso da parte dei Carabinieri del luogo per comprendere la dinamica dell’evento. Per fortuna, la bimba sembra essere in buona salute. (Continua a leggere dopo la foto)

I danni che droga e alcol provocano sui più piccoli

L’assunzione di droghe per bambini piccoli o piccolissimi (o addirittura ancora in utero) può provocare seri danni al sistema nervoso e alla crescita: è un fenomeno di cui si parla poco, rispetto ad esempio alla più nota sindrome feto-alcolica, ma che si diffonde in maniera preoccupante. Lo sottolinea all’AGI Roberta Pacifici, direttore del Centro alcol, fumo e droghe dell’Istituto Superiore di Sanità. Le conseguenze per la salute, ovviamente, sono molto diverse: “Se c’è un’esposizione prolungata ci possono essere effetti seri su un sistema nervoso ancora in formazione come quello dei bimbi, e anche sulla crescita. Sappiamo che sostanze come la marijuana hanno importanti effetti neurologici, dalla perdita di memoria alla scarsa concentrazione, che nei più piccoli sono amplificati e possono anche diventare irreversibili. […] Dobbiamo ricordare quanto fragile sia l’equilibrio soprattutto neurologico dei nascituri e dei bimbi piccoli, di pochi mesi. I danni che una sostanza tossica causa anche al cervello degli adulti, nei più piccoli vengono amplificati e rischiano di lasciare un segno permanente”.

Leggi anche –> Bimbo di 8 anni va a letto con il mal di testa: la mamma al risveglio fa la tragica scoperta

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure