Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Addio a Gino Landi, è morto il grande coreografo e regista che ha lavorato al Festival di Sanremo

Addio a Gino Landi, è morto il grande coreografo e regista che ha lavorato al Festival di Sanremo

Gino Landi, importantissimo coreografo e regista televisivo e teatrale, è morto oggi, martedì 17 gennaio 2023. L’uomo è stato per anni accanto a Pippo Baudo, durante i Festival di Sanremo. Landi è morto all’età di 89 anni: la sua collaboratrice Cristina Arrò ha spiegato che Landi da tempo aveva problemi di salute. Il bellissimo ricordo di Pippo Baudo dell’amico scomparso.

Gino Landi è morto, addio al noto coreografo e regista
Gino Landi è morto, coreografo e regista aveva lavorato a Sanremo

Gino Landi è morto, coreografo e regista aveva lavorato a Sanremo

Landi ha lavorato al cinema, in teatro e in tv divenendo uno dei più affermati registi televisivi e teatrali del panorama nazionale e internazionale. Durante la sua lunga carriera ha collaborato con Nino Rota, Ennio Flaiano, Federico Fellini e tanti altri. Fu lui ad occuparsi della regia di numerosi spettacoli teatrali, del Festivalbar e del Festival di Sanremo, quando c’era Pippi Baudo alla conduzione. In tanti hanno ricordato il grande lavoratore con affetto la soprattutto Pippo Baudo, con il quale ha collaborato per anni, come riporta La Repubblica.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2023, c’è già il vincitore: ecco chi è

Il messaggio di Pippo Baudo per l’amico

“Geniale, un ballerino e coreografo veramente eccezionale”, lo ha definito il grande conduttore. “Ho lavorato tantissimo con lui – ha detto il presentatore che con Landi ha collaborato anche al Festival di Sanremo – abbiamo fatto teatro e tanta televisione. Tutti i miei Fantastico erano con la regia e la coreografia di Gino Landi”.

“Era un uomo geniale, aveva lavorato con gli americani. Era un ex ballerino e coreografo eccezionale, veramente straordinario. La sua preparazione artistica era notevolissima. Gli spettacoli più grossi che ho fatto hanno goduto della regia di Gino Landi. È una notizia molto triste”, ha concluso Baudo.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure