Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Italia, sciopero dei medici di base: arriva lo stop l’1 e 2 marzo 2022

Il mese di marzo non inizia con il piede giusto in Italia. Domani sono previsti numerosi scioperi di diverse categorie di lavoratori. Il paese potrebbe restare bloccato per circa due giorni, l’1 e il 2. Di sicuro, però, lo sciopero più pesante sarà quello dei medici di base. Essi resteranno a casa l’1 e 2 marzo 2022. In questo articolo vi sveliamo tutti i dettagli riguardanti questa brutta notizia per gli italiani. (Continua dopo la foto…)

Italia, sciopero medici di base l’1 e 2 marzo

Domani inizierà il mese di marzo. In Italia, però, non coinciderà con un buon momento. Domani, infatti, sono previsti numerosi scioperi di diverse categorie di lavoratori. Tra questi spicca lo sciopero dei medici di base. Essi incroceranno le braccia l’1 e 2 marzo 2022. Ciò ovviamente comporterà diversi disagi per la popolazione. Molti italiano non potranno recarsi negli ambulatori e soprattutto non potranno farsi assegnare le ricette. Un brutto colpo per migliaia di italiani, soprattutto per gli anziani, che hanno bisogno di supporto e medici quasi ogni giorno. Ma per quale motivo è stato indetto lo sciopero dei medici di base nei primi due giorni del mese di marzo 2022? (Continua dopo la foto…)

Sciopero dei benzinai, stop a benzina e diesel: quando e dove

Le motivazioni

Il mese di marzo in Italia inizia con una pessima notizia. Diverse categorie di lavoratori hanno indetto uno sciopero per il 1° marzo e alcune anche per il 2 marzo 2022. Tra questi spiccano i medici di base, che incroceranno le braccia nei primi due giorni del mese. Lo sciopero ovviamente causerà molti disagi alla popolazione: gli italiani non potranno recarsi negli ambulatori per prenotare visite o per farsi assegnare ricette. La protesta dei medici di base , però, prenderà il via per motivi ben precisi.

Lo sciopero è stato indetto dalle sigle sindacale SMI e SIMET. Per la giornata del 2 marzo, inoltre, è prevista anche una manifestazione a Roma nei pressi della sede del Ministero della Salute dalle 9:00 alle 13:00. I medici di base protestano per i carichi di lavoro insostenibili e la mancanza di tutele per la categoria. In questo periodo si sono verificati diversi episodi di cronaca che hanno fatto riflettere l’opinione pubblica, come il terribile incidente stradale costato la vita ad una giovane infermiera in provincia di Brindisi. La ragazza aveva finito di lavorare per due notti consecutive in una clinica.

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure