Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Mattarella verso le dimissioni anticipate? Tam tam clamoroso sul Quirinale: circola già un nome

Mattarella verso le dimissioni anticipate? Tam tam clamoroso sul Quirinale: circola già un nome

Mattarella dimissioni anticipate

Mattarella dimissioni anticipate, quanto c’è di vero? Cosa può accadere adesso – C’è una forte indiscrezione che serpeggia tra Palazzo Chigi e il Quirinale. Ad alimentare la notizia anche la forte sintonia che il premier uscente Mario Draghi e la presidente del consiglio Giorgia Meloni hanno dimostrato di avere durante la cerimonia della campanella. Secondo alcuni rumors l’ex numero uno della Bce potrebbe presto sostituire il capo dello stato Sergio Mattarella. Tra i tanti a riportare la “bomba” «Il Tempo», che scrive che “l’ipotesi che l’ex allievo di Federico Caffè possa diventare il nuovo Presidente della Repubblica è tutt’altro che remota”. Leggi anche l’articolo —> Giorgia Meloni, sapete che lavoro faceva prima di entrare in politica? La risposta vi lascerà a bocca aperta

Mattarella verso le dimissioni anticipate? Tam tam clamoroso sul Quirinale: circola già un nome

Mario Draghi al posto di Sergio Mattarella al Quirinale? L’idea che l’attuale presidente della Repubblica non voglia portare a termine il suo secondo mandato non è un’utopia: le dimissioni entro la prossima estate non sono uno scenario da escludere, vista l’età e le resistenze che lo stesso Mattarella ha manifestato al bis. Il premier Meloni sarebbe entusiasta: avrebbe infatti le “spalle coperte” con l’Unione Europea alla luce della stima che tutti hanno nei confronti di Draghi. Senza contare le qualità che l’economista romano ha dimostrato nella gestione del Pnrr. Tra l’altro la candidatura dell’ex governatore di Bankitalia troverebbe il supporto certamente del Terzo Polo (Azione-Italia Viva) e anche del Pd. (continua a leggere dopo le foto)

Mattarella dimissioni anticipate
Draghi Mattarella dimissioni

Sergio Mattarella sostituito da Draghi? L’indiscrezione

“Sergio Mattarella non vorrebbe portare a termine il suo secondo mandato. Per limiti di età, ma soprattutto per l’infinito rispetto che il Quirinale nutre nei confronti dei dettami della nostra Costituzione. Le dimissioni entro la prossima estate non sono uno scenario sconvolgente. Tutt’altro. Soprattutto se il nativo di Palermo avesse la certezza che il suo posto venisse preso dall’ex Premier“, si legge su «Il Tempo». Ovviamente l’arrivo di Draghi al Quirinale sarebbe qualcosa di poco digeribile all’ala più identitaria di Fratelli d’Italia. Stiamo parlando di quegli esponenti che vedono nella globalizzazione e in certe lobby finanziarie il male assoluto. «Un problema non da poco, ma, tutto sommato, risolvibile», evidenzia sempre Christian Campigli sul quotidiano romano, che riporta poi il virgolettato di un senatore leghista. (continua a leggere dopo le foto)

Draghi Quirinale
Draghi al Quirinale

Mattarella, dimissioni anticipate e arrivo di Draghi al Quirinale: il nodo sarebbe Berlusconi

Il vero nodo sarebbe su Draghi al posto di Mattarella sarebbe il Cavaliere: “Berlusconi non vorrebbe rinunciare all’ipotesi di poter, finalmente, eleggere un Presidente di destra. Magari provando, per la seconda volta, ad autocandidarsi. Purtroppo, ad oggi, non ha più il controllo nemmeno del suo partito. Lacerato dalle polemiche interne e dalle lotte per i posti di comando”. E son queste le parole di un senatore della Lega della maggioranza del governo Meloni. Insomma, una partita quella del Quirinale tutta da giocare. Vedremo nei prossimi mesi cosa accadrà: quel che è certo è che Meloni non vorrà privarsi facilmente di uno scudo di valore quale può essere Draghi. Le renderebbe quest’ultimo il percorso a Palazzo Chigi assai più agevole. Leggi anche l’articolo —> Reddito di cittadinanza, quoziente familiare e pensioni: cosa farà il governo Meloni

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure