Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Natisone, nuovi elementi sulla tragedia: cos’è l’effetto “freezing” che ha paralizzato i tre giovani

Natisone, i ragazzi dispersi

Tragedia del Natisone, cos’è l’effetto “freezing” che ha paralizzato i tre giovani? Emergono nuove considerazioni sulla tragica vicenda che ha visto tre ragazzi travolti e inghiottiti dal fiume in piena. Una giornalista ha cercato di ricostruire gli ultimi momenti del gruppo cercando di spiegare perché non sono riusciti a salvarsi. (Continua a leggere dopo la foto…)

Leggi anche: “Questa immagine mi devasta”: Alessia Marcuzzi, il post commovente sulla tragedia del Natisone

Leggi anche: Tragedia del Natisone, il dolore del papà di Patrizia

Natisone, cos'è l'effetto freezing

Tre ragazzi inghiottiti dall’acqua: la tragedia del Natisone

La tragedia del Natisone, accaduta nei giorni scorsi in Friuli, ha lasciato nello sconforto il Paese. Il video dell’abbraccio dei tre ragazzi che lottavano con tutte le forze per contrastare la forza del fiume in piena aveva fatto in qualche modo sperare in un epilogo diverso. Abbiamo assistito con il fiato sospeso alle ricerche conservando fino all’ultimo la speranza che i ragazzi avessero trovato un modo di salvarsi, ma la realtà è stata più cruda. Ora rimangono l’amarezza e l’incredulità per una tragedia che avrebbe potuto essere evitata. Ma vediamo più nel dettaglio di cosa si sta parlando. (Continua a leggere dopo la foto…)

Leggi anche: Dispersi nel Natisone, la Procura ha preso un’importante decisione

Natisone, cos'è l'effetto freezing

Le domande dopo la tragedia: avrebbero potuto salvarsi?

Nel caso di tragedie come quelle del Natisone, sorge spontaneo chiedersi se le cose avrebbero potuto andare diversamente: I ragazzi erano inconsapevoli del pericolo? La piena è arrivata così repentinamente da non lasciare scampo o c’è stata una finestra che i giovani avrebbero potuto sfruttare per mettersi in salvo? Facendosi strada tra il dolore per la scomparsa delle due giovanissime, Patrizia e Bianca, e per il Cristian ancora disperso, si cercano ora delle risposte. Ecco cosa sappiamo sugli ultimi tragici minuti dei tre ragazzi a partire dalla ricostruzione degli esperti.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva

Successiva
Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure