Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Orrore in Italia, stupro di gruppo su una 15enne: la svolta nelle indagini

Ostia stupro

Social. Ostia, stupro di gruppo su una 15enne: due arrestati. La storia che stiamo per raccontarvi sembra essere la trama perfetta per la famosa serie crime Law & Order – Unità vittime speciali. Purtroppo è tutto vero e i fatti sono avvenuti in Italia e precisamente a Ostia, la frazione litoranea di Roma. Due ragazzi appena maggiorenni sono stati arrestati per violenza sessuale di gruppo, indagato anche l’ex fidanzato sedicenne della minore. I tre l’avrebbero attirata in una trappola per costringerla poi a un rapporto sessuale. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Maiorca, un’adolescente britannica violentata in vacanza: escono fuori nomi pesantissimi

Ostia stupro

Ostia, stupro di gruppo su una 15enne: due arrestati

I fatti che stiamo per raccontarvi sono stati riportati da Il Corriere della Città e risalgono al settembre 2021. Vittima dello stupro di gruppo una 15enne di Ostia. La giovane sarebbe stata trascinata nella trappola dal fidanzato di 16 anni. Al rifiuto di fare sesso di gruppo con lui e i suoi amici, l’avrebbero violentata tenendola ferma a turno. La 15enne dopo qualche giorno, grazie al sostegno della madre, si è rivolta alla Polizia sporgendo denuncia. Le indagini sono durate un anno e si sono concluse e metà settembre 2022 con gli inquirenti del X distretto Lido che hanno trasmesso il fascicolo al magistrato. Per i due maggiorenni il Gip ha disposto l’arresto. Ora resta da capire la posizione del suo ex fidanzato. (Continua a leggere dopo la foto)

Le indagini proseguono

Nonostante l’arresto dei due maggiorenni, l’inchiesta non si ferma qui. Gli inquirenti infatti stanno controllando le chat dei telefonini della vittima e degli indagati per chiarire la posizione di un terzo ragazzo che potrebbe aver partecipato allo stupro di gruppo. Anche il diario e i quaderni della vittima sono al vaglio. Analisi utili anche per evitare il pericolo del revenge porn. Fortunatamente questa volta la ragazza ha avuto la forza e il coraggio di denunciare.

Leggi anche –> Resta incinta a 10 anni a causa di uno stupro ma non può abortire: scoppia lo scandalo. Il mondo intero è sotto choc

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure