Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Piera Maggio dedica un libro a Denise: le parole del fratello della piccola Kevin Pipitone

Piera Maggio dedica un libro a Denise: le parole del fratello della piccola Kevin Pipitone

Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, ha raccontato in un libro la drammatica vicenda della figlia scomparsa. Nel volume, dal titolo “Denise – Per te, con tutte le mie forze”, pubblicato di recente da Piemme edizioni, anche la toccante postfazione del figlio della donna Kevin, nonché fratello di Denise. È un’opera in cui emerge il dolore di Piera Maggio, che non smette di lottare per conoscere la verità sulla scomparsa della sua adorata bambina. “Per me la vita si divide in due parti: prima e dopo il rapimento di Denise”, scrive la donna. Leggi anche l’articolo —> Denise Pipitone, Piera Maggio non ha dubbi: “So chi è stato a rapirla”

Piera Maggio dedica un libro alla figlia Denise: le parole del fratello Kevin

Denise Pipitone è scomparsa da Mazara del Vallo il 1 settembre del 2004. All’epoca dei fatti non aveva ancora 4 anni. La bimba viveva con la mamma, Piera Maggio, e con Tony Pipitone, il padre che l’ha riconosciuta. In quel paese della provincia di Trapani, da quel giorno hanno preso a cercarla ovunque. La sua storia ora è raccontata in un libro, “Denise – Per te, con tutte le mie forze”, pubblicato di recente da Piemme edizioni. Nel volume Piera Maggio fa il punto della vicenda partendo da lontano, raccontando chi è, chi era, chi è sempre stata. La donna non si arrende: continua a cercare disperatamente quella piccola, che ci si augura sia diventata una donna. Che fine ha fatto Denise Pipitone? È questa la domanda che la tormenta. Un triste punto interrogativo a cui Piera Maggio vorrebbe finalmente dare una risposta. (continua a leggere dopo le foto)

denise pipitone piera maggio

Nel volume Piera Maggio trasporta il lettore nel suo quotidiano: la prefazione è del fratello di Denise

Piera Maggio nel suo libro trasporta il lettore nel suo quotidiano, nello sconforto che talvolta ha provato in questi anni. La donna ha dovuto lottare contro pregiudizi e dicerie, superare i momenti di sconforto. Un pensiero fisso non l’ha mai mollata: la sua dolce bambina. “Un momento prima siamo insieme, un attimo dopo non c’è più. I tanti anni trascorsi da allora sono una veloce corsa all’indietro che mi riporta sempre a quella mattina e alla sera che l’ha preceduta”, scrive mamma Piera, prima di ripercorrere anche alcune vicende parallele al rapimento di Denise, alcune più note, altre meno note. (continua a leggere dopo le foto)

Piera Maggio

Negli anni tantissime le segnalazioni

Da quando hanno sequestrato Denise, io mi sono sentita spesso un numero. Mia figlia era un numero. Nelle aule di tribunale eravamo nessuno, un puntino in mezzo a un oceano. Una statistica. Lottare contro l’oblio per me significa impegnarsi sempre a dare un volto, un nome e un’identità a questo numero”, si legge nel libro, in cui vengono fatti due nomi ad un certo punto. Anna Corona e Jessica Pulizzi. La prima, mai rinviata a giudizio, è l’ex moglie di Piero Pulizzi, il papà di Denise. La seconda, assolta in tre gradi di giudizio per insufficienza di prove, è la primogenita di Piero. Nel libro spazio anche alle tantissime segnalazioni arrivate in questi anni: la più celebre è quella del 2021, la giovane Olesya che dalla Russia chiedeva un confronto con il test del dna. Quella più importante però forse è arrivata ad un mese dalla sparizione: la guardia giurata Felice Grieco inquadrò con il telefonino una bimba molto somigliante a Denise a Milano. La piccola era con una presunta famiglia rom. (continua a leggere dopo le foto)

Piera Maggio, libro per la figlia Denise: per la prima volta parla anche Kevin Pipitone

Quel che rende ancora più intenso il libro è l’introduzione di Kevin Pipitone, il primogenito della donna, il fratello di Denise. Molti l’hanno visto per la prima volta nel documentario su Discovery, dato che la madre ha cercato durante la sua infanzia di proteggerne la privacy. Ora che è un uomo, lui ha deciso di rompere il silenzio: “Mi sforzo di ricordare, mi sforzo e allora affiorano dei dettagli di Denise, episodi che all’improvviso sono chiari nella mia mente”, le sue parole. Anche lui come Piera Maggio è stato colpito da questa orribile vicenda e come lei non smetterà mai di cercare sua sorella. Leggi anche l’articolo —> Denise Pipitone, lo straziante annuncio del padre

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure