Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Piove cenere in Italia, intervengono i soccorsi: cosa sta succedendo (VIDEO)

Incendio Camaldoli

Sui social, in tantissimi hanno condiviso le spaventose immagini del fenomeno scoppiato ieri, mercoledì 19 giugno 2024, nel pomeriggio. Molti si sono ritrovati i balconi pieni di cenere, che è arrivata sia nelle zone collinari del Vomero e del Rione Alto, ma anche nel centro della città. Gli abitanti di Vomero e Posillipo si sono svegliati con cenere a terra e sui balconi. Anche l’aria è ancora ammorbata dai fumi che si sono propagati durante la notte. Qual è la situazione oggi? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Pensioni, la pessima notizia per gli italiani: cosa accadrà a breve

Leggi anche: Orrore contro la famiglia di Michael Schumacher: scatta l’arresto

Camaldoli, incendio devasta la collina: la situazione oggi

Scoppia un incendio sulla collina dei Camaldoli

Ieri, mercoledì 19 giugno, nel pomeriggio, è scoppiato un vasto incendio nell’area boschiva della collina dei Camaldoli a Napoli che non è ancora stato domato. I vigili del fuoco continuano a lottare contro fumo e fiamme. I soccorritori sono arrivati nella zona ieri intorno alle 19 e hanno iniziato le operazioni di contenimento dell’incendio. Poi, a partire dall’alba sono riprese quelle di spegnimento: i vigili del fuoco stanno avvalendo anche di un canadair. Nella notte si è riuscito a evitare che le fiamme arrivassero alle abitazione circostanti che per un momento sono sembrate in pericolo. Al momento, le fiamme sono lontane dai palazzi. È stato necessario evacuare soltanto le suore dall’eremo in quello che è sembrato essere il momento più drammatico dell’emergenza. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Meteo, il caldo ha le ore contate: quando torna il fresco

Leggi anche: Impatto devastante in autostrada: chi è la vittima

Camaldoli, incendio devasta la collina: la situazione oggi

Il prefetto di Napoli, Michele di Bari, ha fatto sapere come procedono le operazioni di emergenza che come obiettivo hanno “quello di mettere in sicurezza le persone”, ha spiegato ad Ansa. Subito dopo il prefetto ha disposto la cinturazione della zona con l’impiego di numerose pattuglie delle forze dell’ordine, anche per consentire alle squadre addette allo spegnimento di poter operare in sicurezza. Fortunatamente, la situazione sta migliorando: i vigili del fuoco sono ancora all’opera per spegnere le fiamme ma al momento nessuno sarebbe in pericolo. Sul posto, anche il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, che si è recato sulla collina dei Camaldoli per verificare personalmente che non vi fossero pericoli per i cittadini e per seguire le operazioni dei vigili del fuoco, delle forze dell’ordine e della polizia locale. Gli investigatori, una volta spente le fiamme, dovranno procedere con l’accertamento delle cause dell’incendio. C’è chi sospetta cosa potrebbe essere successo.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva

Successiva
Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure