Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Razzo cinese in caduta libera: pericolo frammenti in 5 regioni italiane

Razzo cinese in caduta libera: pericolo frammenti in 5 regioni italiane

Razzo cinese in caduta libera

Social. Razzo cinese in caduta libera: pericolo frammenti in 5 regioni italiane. Ci potrebbe essere una “remota possibilità” che alcuni frammenti di un lanciatore spaziale cinese che sta rientrando in modo incontrollato nell’atmosfera terrestre possano cadere anche sul nostro Bel Paese. Lo fa sapere la Protezione Civile che ha allertato ben cinque Regioni: Sardegna, Lazio, Molise, Puglia, Calabria. Vediamo nel dettaglio a che ora si potrebbe verificare la pioggia di detriti e quando. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Razzo enorme in caduta libera verso la Terra: cosa succede ora

Razzo cinese in caduta libera: allerta in cinque regioni italiane

Nel pomeriggio di ieri, 3 Novembre 2022, come riportato da Leggo, si è svolto un primo incontro del tavolo tecnico che seguirà le operazioni di rientro incontrollato in atmosfera del secondo stadio del lanciatore cinese PRC-CZ5B. Alla riunione, hanno preso parte, oltre all’Asi, un membro dell’ufficio del Consigliere militare della Presidenza del Consiglio, rappresentanti del Ministero dell’Interno e degli Esteri, Enac, Enav, Ispra e la Commissione di Protezione civile della Conferenza delle Regioni. Subito dopo la riunione, il Capo del Dipartimento, Fabrizio Curcio, ha dichiarato che potrebbe esserci una remota possibilità che alcuni frammenti possano cadere anche in Italia nella mattina di oggi 4 Novembre 2022 e in modo particolare tra le 8 e le 10.00. Vediamo nel dettaglio la nota ufficiale. (Continua a leggere dopo la foto)

La nota ufficiale

Attraverso una nota ufficiale il Capo del Dipartimento Curzio ha fatto sapere che “nonostante la bassa possibilità che uno o più frammenti del lanciatore possano colpire il nostro Paese, sulla base degli ultimi dati forniti dall’Agenzia Spaziale Italiana, al momento la previsione di rientro in atmosfera è fissata in una finestra di incertezza compresa tra le ore 8.00 e le ore 10.00 (ora italiana) di oggi, 4 novembre. In questo periodo sono previsti 4 sorvoli del territorio italiano generati da due orbite, che andranno ad interessare le regioni Sardegna, Lazio, Molise, Puglia, Calabria. Non è quindi ancora completamente possibile escludere la remota possibilità che uno o più frammenti del satellite possano cadere sul nostro territorio”.

Leggi anche –> Panico in Italia, razzo cinese terrorizza il nostro paese: l’allarme della protezione civile

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure