Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Sequestro dell’auto, questo gesto può costarti il ritiro della macchina

Sequestro dell’auto, questo gesto può costarti il ritiro della macchina

auto senza assicurazione sequestro

Quando ci si mette alla guida bisogna conoscere tutte le regole del codice della strada per non incappare in una sanzione amministrativa o addirittura penale. In alcuni casi l’auto può essere sequestrata. Sarebbe un peccato perdere definitivamente la vostra auto per un errore banale. Questo gesto che stiamo per spiegarvi, ad esempio, può costarvi il ritiro della macchina e siamo sicuri che pochi di voi lo sanno. (Continua…)

LEGGI ANCHE: Addio al bollo auto e veicoli esonerati? Ecco come stanno davvero le cose

Sequestro, questo gesto può costarti caro

Il sequestro è sempre una misura cautelativa, atta ad evitare conseguenze più gravi. Trattandosi di un esproprio, il sequestro deve essere necessariamente disposto nei soli casi tassativamente previsti dalla legge. Il sequestro dell’auto può essere conservativo, penale o amministrativo. Il caso più interessante e soprattutto più diffuso è sicuramente l’ultimo. Il sequestro amministrativo dell’auto è una sanzione prevista dal codice della strada tutte le volte in cui si debba procedere alla confisca del veicolo. Se colui che guida l’auto trasgredisce una delle regole fondamentali del codice della strada, si può intervenire con il sequestro dell’auto. Esiste un gesto, ad esempio, che pochi conoscono ma che può costarti il ritiro della macchina. (Continua dopo la foto…)

LEGGI ANCHE: Strage in autostrada: morti 4 giovanissimi per una challenge su TikTok

C’è il sequestro per l’auto senza assicurazione?

Il sequestro amministrativo dell’auto può avvenire innanzitutto quando si guida in stato d’ebrezza o sotto l’effetto di stupefacenti. Questo ovviamente lo sanno tutti, ma ci sono alcuni gesti che potrebbero passare inosservati. Il sequestro dell’auto, ad esempio, può avvenire anche se si guida senza assicurazione. Si tratta di un gesto gravissimo, che può essere punito penalmente dalla legge se coinvolti in un incidente stradale con conseguenti gravi. Le autorità possono disporre il sequestro sia se la persona che conduce l’auto sia proprietaria o meno del veicolo. La responsabilità, invece, ricade sempre sul proprietario, che dovrà mettere insieme tutte le pratiche necessarie per rimuovere il sequestro.

È possibile, infatti, presentare domanda per ottenere nuovamente la macchina. Il dissequestro del mezzo avviene a seguito di alcuni passaggi, come il pagamento della multa, il pagamento del premio assicurativo per una copertura di almeno sei mesi ed infine il pagamento delle spese di custodia che sono varie ed eventuali.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure