Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Spara alla figlia di soli 4 mesi, poi il gesto choc

Spara alla figlia di soli 4 mesi, poi il gesto choc – Una dolorosa vicenda arriva dall’estero. Secondo quanto ricostruito dalla polizia una donna ha ucciso la figlioletta di appena quattro mesi, poi ha compiuto un gesto sconvolgente. Era considerata un brillante medico, una delle migliori oncologhe.

Leggi anche: Scontro tra barche in Italia si trasforma in tragedia: muore davanti al marito e ai figli

Leggi anche: Proposta di matrimonio finisce in tragedia: la sposa muore subito dopo il ‘si’. Cos’è successo

Spara alla figlia di soli 4 mesi, poi il gesto choc

La polizia ha pochi dubbi: si tratterebbe di un omicidio suicidio. A compiere il doppio tragico gesto, nei confronti prima della figlia di appena quattro mesi e poi nei suoi, è stata una oncologa di New York. Era considerata un medico molto promettente. La donna aveva solo 40 anni. Si chiamava Krystal Cascetta: avrebbe sparato alla sua bambina e poi a sé stessa. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Gioco si trasforma in tragedia per due bambini: il dramma davanti agli occhi del nonno

Leggi anche: Barack Obama in lutto: la tragedia lascia senza parole

Chi è la dottoressa Krystal Cascetta

La dottoressa Krystal Cascetta, medico oncologo presso il Mount Sinai Hospital, ha sparato alla sua bambina e poi a sé stessa nella casa di famiglia sabato mattina presto. Il dramma si è consumato a Somers, una città a circa 50 miglia a nord-est di New York, intorno alle 7. Le autorità newyorkesi stanno indagando sull’incidente e dagli investigatori trapela che «la scena è compatibile con un omicidio suicidio». Non è ancora chiaro se ci fosse qualcun altro in casa. Stando a quanto riferisce «Leggo» Cascetta era un’esperta nella cura di tumori al seno, ginecologici e gastrointestinali, che viveva in una casa da un milione di dollari con il marito Tim Talty. I due erano convolati a nozze nel 2019. Un evento che la donna sui social aveva definito «speciale». (continua a leggere dopo le foto)

Spara alla figlia di soli 4 mesi, poi si toglie la vita: il doppio omicidio di Krystal Cascetta

Krystal Cascetta si era laureata in medicina all’Albany Medical College, dove era stata inserita nella Gold Humanism Honor Society per aver dimostrato eccellenza nell’assistenza clinica umanistica, ma anche compassione e dedizione al servizio. Sin da bambina sognava di indossare il camice bianco: a spingerla a dedicarsi alla medicina la morte a causa di un tumore della migliore amica della madre, racconta chi la conosce. Toccherà ora alle forze dell’ordine accertare cosa abbia spinto l’oncologa ad un doppio omicidio: le indagini sono in corso.

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure