Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Manovra, aumento delle accise sul tabacco: cosa succede nel 2023

Manovra, aumento delle accise sul tabacco: cosa succede nel 2023

Manovra Meloni, aumento accise sul tabacco: cosa cambia nel 2023 – Il Cdm, su proposta del ministro dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti, ha approvato il disegno di legge di bilancio per l’anno 2023 e il bilancio pluriennale per il triennio 2023-2025, l’aggiornamento del Documento Programmatico di Bilancio (DPB) e il decreto Misure urgenti in materia di accise e Iva su carburanti e sostegno agli enti territoriali e ai territori colpiti da eccezionali eventi metereologici. Nella bozza della legge di Bilancio sono state inserite alcune importanti operazioni che avranno la necessità, per essere attuate, di trovare nuove e ulteriori risorse che il Governo Meloni ha ben chiaro dove andare a prendere. Di che si tratta? Dopo aver incassato il taglio dello sconto delle accise sui carburanti, gli Italiani storceranno ancora il naso per altre accise, quelle del tabacco, che provocheranno l’aumento dei costi delle sigarette. Eh già proprio così, ma cerchiamo di fare chiarezza. Leggi anche l’articolo —> Costo della benzina, dal 1° dicembre 2022 cambia tutto: le novità

manovra governo meloni

Manovra Meloni, aumento accise sul tabacco

Abbiamo agito seguendo una linea prudente, responsabile e sostenibile, come avevamo affermato in occasione della presentazione della Nadef, ma anche in modo coraggioso e giusto“, le parole del ministro Giorgetti nel corso della conferenza stampa in cui sono state presentate insieme al presidente Meloni le misure approvate dal Cdm. “Per ragioni di equità e giustizia sono state fatte delle scelte importanti che ci consentono di presentare la manovra con orgoglio agli italiani ma anche a tutti i risparmiatori che continuano ad avere fiducia, come dimostra il grande successo dell’emissione del Btp Italia“, ha aggiunto il leghista. Giorgetti ha ha anche sottolineato che sul pacchetto energia è stata “mantenuta la promessa“, focalizzando le risorse verso le famiglie più fragili e le imprese. (continua a leggere dopo le foto)

manovra governo meloni

Cosa può cambiare nel 2023

La manovra finanziaria del governo Meloni, come spiegato dalla neo premier, tiene conto infatti della situazione economica in cui versa il nostro Paese. Essa è stata messa a punto guardando lo scenario internazionale, ma anche le disponibilità della finanza pubblica. Si è pensato di destinare gran parte delle risorse disponibili ad interventi a sostegno di famiglie e imprese per contrastare il caro energia e l’aumento dell’inflazione. C’è però una novità che farà infuriare gli Italiani.

Il Governo ha deciso di far crescere le tasse sul tabacco, anche allo scopo di reperire ulteriori risorse da utilizzare per la legge di Bilancio, portando quindi ad un netto aumento del prezzo delle sigarette. Un’operazione questa che si tradurrà in un netto rincaro sul prezzo finale per il consumatore. “Qui Finanza” scrive che avremo a che fare con “una crescita dei costi che si va ad aggiungere a quella del tabacco riscaldato, le cui accise sono passate dal 30% del 2021 al 35% del 2022 e si salirà al 40% dal primo gennaio 2023”. (continua a leggere dopo le foto)

manovra governo meloni

Manovra Meloni, aumento accise sul tabacco: si preannuncia come una stangata per i consumatori

Al momento non è ancora chiaro cosa succederà con l’anno nuovo, ma la decisione di aumentare i prezzi potrebbe portare a una stangata per decine e decine di Italiani. L’aumento interesserebbe tutti quei prodotti con tabacco lavorato. Dunque sigarette, sigari, tabacchi da fiuto e mastico, da pipa e da inalazione. Come chiarisce sempre “Qui Finanza” “nel comunicato stampa diramato al termine del Consiglio dei ministri non si fa riferimento specifico all’aumento dei prezzi delle sigarette. Ma l’unica certezza da parte del Mef è che nella manovra sono previsti aumenti di entrate per 138 milioni di euro provenienti proprio dalle sigarette”. Leggi anche l’articolo —> Bonus sociale bollette luce e gas 2023, tutte le novità: a chi spetta e come richiederlo

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure