Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Attenzione al tonno in scatola: contiene una sostanza nociva

Attenzione al tonno in scatola: contiene una sostanza nociva

Trovato bisfenolo nel tonno in scatola

Trovate tracce di bisfenolo nel tonno in scatola, mangiarlo è sicuro? È stata segnalata la presenza di una sostanza chimica all’interno dell’alimento che non è assolutamente raccomandata. Stiamo parlando del bisfenolo, una sostanza chimica utilizzata nella produzione delle plastiche in policarbonato. Tracce di questa sostanza sarebbero state trovate in alcune lattine di tonno. Quali sono i rischi per la salute?

Il tonno in scatola contiene bisfenolo

Bisfenolo nel tonno in scatola: l’allerta

La scoperta è stata fatta dal sito online il Salvagente, che lo scorso giugno ha voluto mettere alla prova alcune lattine di tonno. I ricercatori avrebbero trovato delle tracce di bisfenolo in più marche di tonno in scatola. Il lavoto ha coinvolto le sei marche più vendute di tonno all’olio di oliva di diversa grammatura. Contenevano bisfenolo varie lattine: dalle confezioni più piccole da 52 grammi, a quelle da 80 grammi fino ai contenitori da 108 grammi. I risultati, come si legge sul sito, “mostrano che tutti i campioni analizzati presentano valori di bisfenolo al di sotto del limite di migrazione specifica indicato nel Regolamento (UE) 2018/213”. Si “può dedurre come ormai sia diffusa la sensibilizzazione dei produttori europei e italiani su queste contaminazioni, e il monitoraggio per rispettare i limiti di sicurezza indicati dalle autorità sanitarie. È altrettanto evidente che, per quanto in tracce e in quantità permesse dai regolamenti comunitari, il bisfenolo continua a rimanere come una sorta di rumore di fondo nelle lattine di tonno che arrivano sulle nostre tavole”.

Leggi anche: Spesa, qual è il giorno migliorare per farla: la spiegazione

I rischi del bisfenolo sulla salute

Sul sito si spiega anche come molto probabilmente questa presenza rimarrà fino a quando non si deciderà di vietarlo del tutto. Quali sono i rischi che potrebbe causare il bisfenolo? La sostanza, se l’esposizione è prolungata potrebbe comportare tumori ed effetti sul sistema endocrino, equilibrio ormonale e attività riproduttiva. Il bisfenolo in particolare, è considerato un interferente endocrino e diversi studi hanno rintracciato una relazione tra l’esposizione e la comparsa di patologie (tra cui infertilità, diabete e obesità).

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure