Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Tredicesima 2022, fate attenzione al bonus contributi: l’errore da non commettere

Tredicesima 2022, fate attenzione al bonus contributi: l’errore da non commettere

tredicesima 2022 bonus contributi

Tredicesima 2022 bonus contributi. È tempo di tredicesima. La mensilità aggiuntiva sarà erogata, come di consueto, nel mese di dicembre. Quest’anno, però, gli italiani dovranno fare ancora più attenzione. Con il bonus contributi, il datore di lavoro può commettere un errore madornale. Gli italiani potrebbero dunque trovarsi soldi in meno. (Continua…)

LEGGI ANCHE: Tredicesima mensilità, c’è una brutta notizia per gli Italiani

Tredicesima 2022 e bonus contributi

La tredicesima è una mensilità aggiuntiva erogata come retribuzione ai lavoratori dipendenti di numerosi paesi e ai pensionati durante il mese di dicembre. Viene erogata in busta paga ai lavoratori dipendenti, mentre per i pensionati viene aggiunto all’assegno pensionistico. Assume una grande importanza perchè viene erogata in un periodo molto frenetico, in particolare per le spese dedicate ai regali di Natale.

Quest’anno la tredicesima dovrà godere del bonus contributi. Stiamo parlando dello sgravio del 2%, laddove l’importo dell’imponibile lordo previdenziale risultasse pari o inferiore a 2.692 euro. La conferma è arrivata dall’Inps con il messaggio n. 4009 del 7 novembre, dove è stato specificato che laddove la tredicesima venga liquidata dopo il 1° luglio 2022, data in cui lo sgravio contributivo è stato portato dallo 0,8% al 2%, il bonus va applicato per intero, su tutti i ratei maturati. (Continua dopo la foto…)

LEGGI ANCHE: Limite ai contanti, da Natale cambia tutto: cosa si potrà fare

L’errore da non commettere

Quest’anno, dato che la tredicesima 2022 dovrà godere del bonus contributi, gli italiani dovranno tenere gli occhi bene aperti. C’è infatti un errore che potrebbe commettere il datore di lavoro. Quest’ultimo potrebbe pensare che per i ratei riferiti alle mensilità che vanno da gennaio a giugno bisogna applicare lo sgravio dello 0,8%, mentre per il periodo restante del 2%. Non è assolutamente così e gli italiani devono fare attenzione a questo particolare perchè potrebbero trovarsi dei soldi in meno. In sede di consegna della busta paga della tredicesima, dunque, vi invitiamo a controllare che tutto sia stato effettuato correttamente, altrimenti l’importo della gratifica natalizia risulterà più basso rispetto a quello a cui si avrebbe diritto.

La tredicesima quest’anno assume un’importanza ancora più rilevante, visto che stiamo affrontando un periodo molto delicato. In genere la gratifica natalizia viene spesa appunto per i regali di natale, ma quest’anno sarà utilizzata anche per pagare le bollette e affrontare i vari rincari dovuti alla guerra in Ucraina.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure