Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Tredicesima, 11,7 mld ecco che fine faranno

Tredicesima, 11,7 mld ecco che fine faranno

tredicesima casse erario

È tempo di tredicesima. Come riporta l’ANSA, quest’anno, secondo i dati diffusi dalla Cgia, l’ammontare toccherà quota 46,9 miliardi di euro. Di questi, 16,1 miliardi andranno nelle tasche dei pensionati, mentre 17,8 miliardi toccheranno ai lavoratori. In complesso, i beneficiari incasseranno un ammontare lordo pari a 35,5 mld di euro. E gli altri 11,7 mld che fine faranno? (Continua…)

LEGGI ANCHE: Limite ai contanti, da Natale cambia tutto: cosa si potrà fare

Che cos’è la tredicesima

La tredicesima, in origine conosciuta anche come gratifica natalizia, è una mensilità aggiuntiva erogata come retribuzione ai lavoratori dipendenti di numerosi paesi e ai pensionati durante il mese di dicembre. Viene erogata in busta paga ai lavoratori dipendenti con contratto a tempo determinato o indeterminato, mentre per i pensionati viene aggiunto all’assegno pensionistico. La tredicesima viene erogata in un periodo molto frenetico e di conseguenza riveste una grande importanza sull’andamento dei consumi nel mese di dicembre, in particolare per le spese dedicate ai regali di Natale. (Continua dopo la foto…)

LEGGI ANCHE: Tredicesima mensilità, c’è una brutta notizia per gli Italiani

Tredicesima, 11,7 mld finiranno nella casse dell’erario

Quest’anno, stando ai dati forniti da Cgia, l’ammontare della tredicesima toccherà quota 46,9 miliardi di euro. Di questi, come abbiamo già detto, 16,1 mld toccheranno ai pensionati e 17,8 mld ai lavoratori dipendenti. In complesso, i beneficiari incasseranno un ammontare lordo pari a 35,5 mld di euro. Gli altri 11,7 mld, infatti, finiranno nelle casse dell’erario come ritenute Irpef.

Rispetto agli anni passati, la tredicesima sarà spesa in modo diverso. Come abbiamo detto, infatti, la tredicesima mensilità, cadendo nel mese di dicembre, induce gli italiani ad essere più parsimoniosi nei regali di Natale. Quest’anno, però, ci sono ben altri problemi. I rincari di gas e luce, oltre all’inflazione, hanno messo gli italiani spalle al muro.

La Cgia stima che la spesa per i regali natalizi dovrebbe toccare la stessa soglia registrata l’anno scorso, ovvero 9,5 miliardi. Sicuramente lontana da quella spesa prima della grande crisi del 2008-2009, quando per i regali natalizi si facevano acquisti per 18/19 miliardi. È anche vero, però, che negli ultimi anni molti anticipano i regali di natale, approfittando del “black friday”, che cade nel mese di novembre.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure