Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Denise”, l’urlo di dolore di Piera Maggio: cos’è successo

“Denise”, l’urlo di dolore di Piera Maggio: cos’è successo

Questa sera, su NOVE, andrà in onda il quarto ed ultimo episodio della docuserie “Denise“, legato al caso della scomparsa di Denise Pipitone. La docuserie è prodotta da Palomar Doc per Discovery. Nell’ultimo episodio, Piera Maggio, madre della piccola, si lascia andare ad un urlo di dolore straziante. In questo articolo vi riportiamo le sue parole. (Continua dopo la foto…)

Il caso Denise Pipitone

La scomparsa di Denise Pipitone è un fatto di cronaca avvenuto all’inizio degli anni duemila ed è divenuto uno dei casi più lunghi nella storia giudiziaria italiana, oltre ad essere uno dei più costosi. Sono stati spesi, infatti, più di 30 milioni di euro. La mattina del 1º settembre 2004, la piccola, nata dalla relazione extraconiugale tra Piera Maggio e Pietro Pulizzi, scomparve da Mazara del Vallo, mentre inseguiva un suo cuginetto. La piccola fu vista l’ultima volta alle 11:45 sul marciapiede in strada da una zia. L’allarme fu dato stesso quel giorno e subito partirono le ricerche. Nel corso degli anni ci sono stati vari avvistamenti. Il più importante è sicuramente quello del 18 ottobre 2004 a Milano: la guardia giurata Felice Grieco, mentre era in servizio, notò una bambina molto somigliante alla Pipitone in compagnia di alcuni zingari davanti ad un istituto bancario. Dal giorno della sua scomparsa sono passati circa diciassette anni e Denise non è mai stata ritrovata. (Continua dopo la foto…)

Denise Pipitone, la confessione di Anna Corona: “Sono stata io”

Caso Denise Pipitone in Parlamento, Piera Maggio: “Non sappiamo se un giorno potremo riabbracciarla”

L’urlo di dolore di Piera Maggio

Questa sera andrà in onda il quarto ed ultimo episodio della docuserie “Denise”, prodotta da Palomar Doc per Discovery e in onda su NOVE. La docuserie è incentrata sulla scomparsa di Denise Pipitone. Nell’ultimo episodio, la madre della bambina, Piera Maggio, si lascia andare ad un urlo di dolore straziante: “Le mie paura sono tante riguardo Denise, che le sia accaduto qualcosa di brutto, che qualcuno le abbia fatto del male ed è per questo che io oggi dico che la cerco viva, fino a prova contraria. Se mi daranno dimostrazione diversamente, allora lì si scriverà un’altra storia, fino ad allora siamo qui a lottare per lei”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor