Home » “Giustizia per tutti”: la fiction con Raoul Bova porta su Canale 5 una vera “battaglia civile”

“Giustizia per tutti”: la fiction con Raoul Bova porta su Canale 5 una vera “battaglia civile”

“Giustizia per tutti” la fiction: Raoul Bova porta su Canale 5 la storia di una vera e propria battaglia civile in onore della giustizia e della redenzione. La serie con Raoul Bova e la compagna Rocío Muñoz Morales debutta su Canale 5 dopo essere rimasta in stand-by per quasi due anni. (Continua a leggere dopo la foto)

Giustizia per tutti con Raoul Bova

“Giustizia per tutti” arriva sugli schermi degli italiani proprio nel periodo in cui si parla assiduamente della riforma della Giustizia presentata dalla ministra Marta Cartabia. Questa fiction firmata Mediaset è prodotta e interpretata da Raoul Bova. Si tratta di un legal drama incentrato sulla vita di un uomo sconvolta da uno sbaglio giudiziario. Il protagonista incentrerà tutte le sue forze in una guerra senza fronti in onore della verità.

“Giustizia per tutti”, la fiction con Raoul Bova: trama

Il protagonista della fiction è Roberto Beltrami, noto fotografo torinese unito in matrimonio con Beatrice, avvocatessa di successo. Quando la moglie viene uccisa, la sua vita subisce un cambiamento radicale: viene accusato del suo omicidio e finisce in carcere. Una volta raggiunta la libertà, Roberto si rivela una persona diversa. Durante il periodo passato in carcere, si laurea in Giurisprudenza con lo scopo di far riaprire il suo caso e riuscire a proclamare la sua innocenza.

Il suo scopo va in porto alla grande quando attira l’attenzione di Victoria Bonetto (Rocío Muñoz Morales). La legale, ex collega della moglie deceduta, lo ingaggia nello stesso studio dove lavoravano le due donne. Nonostante questa nuova vita, Beltrami non scorda il passato. L’unica persona su cui ripone fiducia è l’amico di lunga data Fabio, il quale l’ha sempre ritenuto innocente. L’ex fotografo ed ormai “uomo libero”, tra le sfide più difficili da sostenere, ha però quella di ristabilire il rapporto con la figlia Giulia di 17 anni. La giovane è stata infatti cresciuta dalla zia Daniela, poliziotta che si trova al suo fianco nel risolvere i casi.

Il cast

Al fianco di Raoul Bova, c’è Rocío Muñoz Morales. L’ attrice di cinema, televisione e teatro, è la compagna dell’attore nella vita reale: i due si sono conosciuti durante le riprese di Immaturi – Il viaggio. Il cast è formato da: Raoul Bova e Rocío Muñoz Morales (come già detto); Elia Moutamid; Anna Favella; Francesca Vetere; Maurizio Marchetti e Giuseppe Loconsole.

Gli sceneggiatori, sotto le dritte di Andrea Nobile (esperto regista e montatore che troviamo nelle writers’ room di Solo, Rosy Abate e Suburra – La serie), sono: Marcello Olivieri, Nicholas Di Valerio, Valerio D’Annunzio, Salvatore De Mola e Eleonora Fiorini. I due registi sono Maurizio Zaccaro (allievo di Ermanno Olmi e autore di Un uomo perbene) ed Eros Puglielli (visionario regista romano dei film cult Il pranzo onirico e Dorme e del thriller Occhi di cristallo).

Quanti sono gli episodi della fiction?

La prima stagione di Giustizia per tutti è composta da 12 episodi da 50 minuti ciascuno: andranno in onda su Canale 5 in sei prime serate a partire da mercoledì 27 Ottobre 2021.

“Storia di una famiglia perbene”: tutto sulla fiction con Giuseppe Zeno e Simona Cavallaro