Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Lutto nel mondo della Tv, è morta Chelsie Whibley: l’attrice aveva 29 anni

Lutto nel mondo della Tv, è morta Chelsie Whibley: l’attrice aveva 29 anni

Lutto nel mondo della Tv, è morta Chelsie Whibley: l’attrice aveva 29 anni. La star della tv britannica, nota soprattutto per aver recitato in Dani’s House e Sadie J, stava combattendo da anni con una malattia genetica, la fibrosi cistica, che non le ha lasciato scampo. La notizia della sua scomparsa improvvisa ha sconvolto tutti i suoi numerosi fan, i quali si sono stretti in un forte abbraccio virtuale intorno alla famiglia della ragazza. Vediamo insieme nel dettaglio cos’è accaduto. (Continua a leggere dopo la foto)

Lutto nel mondo della Tv, è morta Chelsie Whibley: l’attrice aveva 29 anni

Dopo aver combattuto per anni contro la fibrosi cistica, Chelsie Whibley è venuta a mancare intorno alle 14.45 di sabato 2 Aprile 2022 presso il Southampton General Hospital dove era stata ricoverata d’urgenza. A dare la notizia è stato il marito attraverso un post su Facebook. Glynn, 33 anni, ha scritto: «Temo che questa sia la cosa più difficile che abbia mai dovuto scrivere. Questa mattina Chelsie ha preso una brutta piega. È stata portata d’urgenza al Southampton General Hospital. È con profondo rammarico che devo informare tutti che la nostra bellissima e cara Chelsie è morta questo pomeriggio alle 14:45». Poi ha aggiunto: «È stato molto veloce e non ha sofferto . So che vorrete tutti inviare le vostre condoglianze, ma chiediamo per favore di limitarvi ai commenti qui sotto in questo momento molto angosciante. Alla mia splendida moglie ispiratrice: ti ameremo sempre». (Continua a leggere dopo la foto)

Le sue parole sulla sua malattia

La fibrosi cistica ad oggi non ha una cura. Chelsie Whibley in passato ha dichiarato che i suoi polmoni funzionavano solo al 25% e che stava assumendo 60 pillole al giorno. Inoltre, ha condiviso i suoi progressi sul vlog di YouTube, My CF Life, dove ha condiviso aggiornamenti sulla convivenza con la malattia. A Chelsie Whibley era stato consigliato di porsi in quarantena a tempo indeterminato perché era considerata “ad alto rischio” di ammalarsi gravemente se avesse contratto il Covid-19. Questa situazione la faceva soffrire moltissimo: «Sembra che mi venga portato via ancora più tempo. So che vedere i miei amici e la mia famiglia è troppo pericoloso e potrebbe essere sufficiente per far cadere il mio corpo oltre il limite ma d’altra parte non so quanto tempo ho e mi spezza sapere che non posso vederli». 

Jim Carrey, l’attore pensa di ritirarsi dalle scene: “Ho fatto abbastanza”

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor