Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Otto e mezzo”, Beppe Severgnini sconcertante rivelazione su Putin: gelo in studio

“Otto e mezzo”, Beppe Severgnini sconcertante rivelazione su Putin: gelo in studio

Ogni giorno, dal lunedì al venerdì a partire dalle 20.30, su La 7 va in onda Otto e mezzo, il programma di approfondimento quotidiano condotto da Lilli Gruber con ospiti in studio e l’editoriale di Paolo Pagliaro. Nel corso dell’ultima puntata del 21 Aprile 2022 di Otto e mezzo tra gli ospiti in studio c’era anche Beppe Severgnini, il quale parlando della guerra in Ucraina ha fatto una sconcertante rivelazione su Putin. Sia la padrona di casa che il pubblico sono rimasti completamente senza parole. Vediamo nel dettaglio le sue parole. (Continua a leggere dopo la foto)

“Otto e mezzo”, Beppe Severgnini sconcertante rivelazione su Putin: gelo in studio

Tra gli ospiti dell’ultima puntata di Otto e mezzo anche il giornalista Beppe Severgnini, il quale parlando della guerra in Ucraina, ha dato ragione al presidente USA: “Biden ha ragione Putin non vincerà mai, ha creato la nuova Ucraina europea”. A questo punto Lilli Gruber ha chiesto: “Ormai è di fatto una guerra tra Russia e Stati Uniti? Una sorta di guerra per procura?” Il giornalista ha immediatamente risposto: “Non credo, non è un termine che userei. Tutti stanno inviando armi all’Ucraina, anche la Germania che all’inizio era molto perplessa. La differenza è che noi europei lo diciamo meno, gli americani molto: la prudenza inversamente proporzionale alla distanza. Noi siamo qua e stiamo attenti alle parole che usiamo. Loro sono là e usano toni enfatici che non so poi cosa portino”. Poi andando avanti nel suo discorso ha fatto una previsione su come potrebbe finire il noto conflitto nel cuore dell’Europa. (Continua a leggere dopo la foto)

“Putin non vincerà mai”

Rimanendo sempre sul tema guerra in Ucraina, il giornalista Beppe Severgnini ai microfoni di Otto e mezzo ha dichiarato: “Ritengo che Putin non vincerà mai, quello che ha detto Biden. È il fondatore della nuova Ucraina europea in maniera tragica. Ha creato la nuova Ucraina che è destinata a rimanere, che noi europei vogliamo con noi. Avremmo voluto che cadesse in altro modo ma questa è una cosa che ha fatto Putin. Ho sentito Caracciolo l’altro giorno elencare gli insuccessi russi, le cose che volevano erano altre: ha messo insieme la Nato e messo in evidenza i limiti della potenza russa visto che i progetti iniziali erano altri come hanno detto molti esperti. Oggi alla conferenza stampa a Washington il governatore Visco e il ministro dell’Economia Franco ricordavano che l’impatto sull’economia mondiale potrebbe essere inferiore al previsto perché la Russia rappresenta il 2% del commercio mondiale, naturalmente concentrata in una cosa, l’energia”.

“Piazzapulita”, scontro tra David Parenzo e la giornalista russa: caos in diretta

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor