Home » Squid Game, in una scuola finisce in tragedia: l’effetto collaterale della serie Netflix

Squid Game, in una scuola finisce in tragedia: l’effetto collaterale della serie Netflix

Squid Game, che tradotto letteralmente significa “Il gioco del calamaro”, è una serie televisiva sudcoreana, scritta e diretta da Hwang Dong-hyuk. La serie è stata distribuita in tutto il mondo sulla piattaforma di streaming Netflix a partire dal 17 settembre 2021. La fiction, costituita da nove episodi, narra la storia di un gruppo di persone che rischiano la vita in un mortale gioco di sopravvivenza per cercare di vincere il montepremi di 33 milioni di euro. Nonostante sia una serie vietata ai minori, sulla piattaforma streaming è difficile farlo rispettare e così, dopo aver visto Squid Game, in una scuola è avvenuta una tragedia: l’effetto collaterale della serie Netflix. (Continua a leggere dopo la foto)

Squid Game, in una scuola finisce in tragedia: l’effetto collaterale della serie Netflix

Essendo una serie molto cruenta, Squid Game è stata vieta ai minori, ma su Netflix è davvero molto difficile far rispettare il divieto. I genitori dovrebbero attivare il parental control ma ciò non avviene sempre e così i ragazzini, ispirati dalla serie, possono tramutare un semplice gioco in tragedia. Ad esempio, come riportato da Libero, in una scuola in Belgio è scoppiata una bufera a causa di alcuni piccoli emulatori di Squid Game.

Una mamma ha denunciato le violenze subite da sua figlia da parte dei suoi compagni di classe mentre giocavano al famoso gioco “Uno, due, tre stella”, ma in “variante Squid Game”. In pratica chi veniva visto muoversi prendeva uno schiaffo in piena faccia. La donna ha dichiarato: «Tutti i perdenti sono stati schiaffeggiati, mia figlia non capiva perché. Non conosce Squid Game, non ha visto clip o altro, non capisco perché così tanti bambini ci giochino dato che è una serie vietata ai minori di 18 anni. Ho paura che mia figlia torni a casa ferita».

La trama

La storia di Squid Game è ambientata in Corea del Sud. Seong Gi-hun, un uomo divorziato e sommerso dai debiti, viene invitato a giocare ad una serie di giochi tradizionali per bambini per vincere una grossa somma di denaro. Egli accetta l’offerta e si ritrova in un luogo sconosciuto insieme ad altre 455 persone con debiti simili ai suoi. I giocatori sono tenuti costantemente sotto controllo da delle guardie vestite di rosso, sotto la sovrintendenza di un Front Man. Tuttavia al primo gioco (un, due, tre, stella!), si accorgono che chi perde viene ucciso.

Ogni morte aggiunge 100000000 ₩ al montepremi finale di 45600000000 ₩ (circa 33000000 €). Terrorizzati, i giocatori prima scappano e chiedono di tornare alle loro vite, tuttavia poco tempo dopo la maggior parte di loro chiede di tornare a giocare, oppressa dall’inferno della loro routine quotidiana. Gi-hun fa squadra con altri giocatori, incluso il suo amico d’infanzia Cho Sang-woo, per sopravvivere alle sfide fisiche e psicologiche sottoposte dai giochi.

Netflix, tutte le serie in uscita nel mese di Ottobre 2021