Home » “Un professore”, Alessandro Gassmann torna su Rai1 con una nuova serie

“Un professore”, Alessandro Gassmann torna su Rai1 con una nuova serie

“Un professore” di nome Gassmann. Subito dopo aver riscosso il successo di I Bastardi di Pizzofalcone”, Alessandro Gassman torna rapidamente su Rai1 come protagonista di una nuova serie. La produzione, diretta da Alessandro D’Alatri e coprodotta da Rai Fiction e Banijay Studios Italy, andrà in onda giovedì 11 novembre 2021. Tutte le informazioni sono pervenute da un’intervista rilasciata dal Alessandro stesso: ecco quindi qual è la trama, chi è lo scrittore e chi il protagonista. (Continua a leggere dopo la foto)

"Un professore"

“I bastardi di Pizzofalcone 4” ci sarà? Cosa sappiamo

“Un professore” è la nuova serie di Rai1 composta da ben 12 episodi trasmessi due a due per ogni serata. La sua data di uscita ufficiale è giovedì 11 novembre 2021. Scritto da Sandro Petraglia, il racconto è incentrato su un professore molto empatico, Dante, che riesce a far appassionare i suoi alunni alla materia che insegna, filosofia. Questa produzione è di stampo comedy in quanto genererà fragorose risate tra i telespettatori, ma conterrà anche momenti emozionanti. Il protagonista è interpretato da Alessandro Gassman che ha lasciato da pochissimo tempo le vesti de l’ispettore Lojacono dei “bastardi di Pizzofalcone”.

“Un professore”: la trama e parte del cast

Il protagonista principale della serie è Dante Balestra, un professore di Filosofia alternativo: è talentuoso, simpatico e per questo molto efficiente nella sua professione. Quest’ultimo, per entrare in comunicazione con i suoi ragazzi e farli appassionare alla materia, non utilizza i classici metodi di insegnamento. In onore della sua efferata convinzione che la scuola non debba essere un luogo terrorizzante e punitivo, bensì un punto di incontro, Dante si assume tutti i rischi e le responsabilità che ne derivano. L’uomo è inoltre molto sensibile ed empatico. Gli allievi più difficili sono quelli a cui si dedica con più intensità e la costanza con cui segue Manuel, la “pecora nera” della classe e figlio di Anita, ne è la più pura ed esplicita dimostrazione.

Nella sua vita privata, però, c’è da dire che il protagonista non è proprio un esempio da seguire. Dante è infatti un uomo separato che non è mai riuscito a stabilire una buona comunicazione con il figlio. Spinto dal desiderio di instaurare un rapporto solido con lui, decide di tornare a Roma per insegnare e sceglie di farlo proprio nella sua classe. E’ così che comincia una convivenza con un figlio che conosce meno di quanto non conosca i suoi allievi. La sua movimentata attività amorosa, tra l’altro, è una cosa che Simone non riesce proprio a sopportare.

Il punto di forza di questa serie è che utilizza in maniera intelligente e non superficiale la Filosofia. Ogni episodio, infatti, si riferisce al pensiero di un filosofo in particolare, da Socrate a Platone, da Kant a Nietzsche, che aiuterà a risolvere i piccoli e grandi problemi della vita quotidiana dei protagonisti. L’approccio di cui si è servito Sandro Petraglia per la scrittura, riesce a restituire tutto il fascino di questa scienza così complessa e a rendergli giustizia. Il protagonista principale, come già detto, è interpretato da Alessandro Gassman, mentre nelle vesti di Anita, la mamma di Manuel, c’è Claudia Pandolfi.