Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Mara Venier, dal successo ai progetti futuri: svelato il nome della sua erede

Mara Venier, dal successo ai progetti futuri: svelato il nome della sua erede

Mara Venier ha rilasciato una lunga intervista al Messaggero dove ha spiegato come è riuscita a sfondare nel mondo dello spettacolo. La conduttrice è da 13 anni alla guida di Domenica In ed è diventata ormai un caposaldo della Rai. Nonostante la lunga carriera ha ancora qualche sassolino nella scarpa: vorrebbe condurre un programma con Maria De Filippi e intervistare Papa Francesco. Mara Venier inoltre ha rivelato che ha già in mente chi sarà la sua erede.

Mara Venier carriera: come ha raggiunto il successo

La chiave del successo per Mara Venier è stato l’amore. “Non ho mai sognato di fare questo lavoro – ha ammesso la conduttrice di “Domenica In”-. È successo tutto per caso, inseguendo a Roma gli uomini della mia vita: Francesco Ferracini, Pier Paolo Capponi… Dopo la fine del matrimonio con Gerry Calà, la svolta della mia vita è arrivata con Renzo Arbore. Vederlo al lavoro è stato preziosissimo. Amavo la sua libertà. Io stavo zitta e ascoltavo, intimidita e innamoratissima. Non sa quanto ho odiato le Ragazze Coccodè di Indietro tutta. Ero gelosissima. Le avrei messe sotto con la macchina. Con Renzo mi sono innamorato della Tv e ho iniziato fare le prime cose, fino a quando nel ‘93 mi offrirono Domenica In l’anno dopo Toto Cutugno e Alba Parietti”.

La donna ha sempre accolto con gioia tutte le offerte. Solo in un momento ha avuto qualche perplessità. “Quando è scoppiata la pandemia, senza vaccini, ho avuto paura. Nel pieno della bufera ho chiamato il direttore di Rai1 Stefano Coletta e gli ho detto che mio marito ha un enfisema polmonare e io ho una certa età. E non sarei andata in onda, cosa che per una domenica ho fatto. Il giorno dopo, lunedì, Coletta e Salini mi dicono: ‘Rispettiamo le tue paure e non possiamo obbligarti ad andare avanti, ma sappi che nessuno in questo momento può parlare alla pancia delle persone come te. In questo momento non sei solo la conduttrice Mara Venier, sei la Rai. Pensaci’. Mara non ci ha pensato troppo prima di tornare in televisione. “Così sono andata in onda da sola. Durante le pause pubblicitarie non facevo altro che piangere. Tutto questo, però, ha cambiato la mia carriera. Rischiando per mesi, come tanti altri, ho guadagnato una credibilità che prima non avevo”.

Leggi anche: Mara Venier, la conduttrice ha un piccolo problema di salute: cos’è successo

Mara Venier carriera

Mara Venier: i progetti per il futuro

La regina della Rai ha ammesso che le manca un’intervista importante che vorrebbe fare: quella a Papa Francesco. “Io lo trovo straordinario – ha spiegato la Venier -. Di recente sono stata con lui un intero pomeriggio per un’udienza privata con altre persone, fra cui anche Carlo Verdone. Ha invitato tutti noi a raccontare qualcosa delle nostre vite. È stato molto emozionante”. “‘Santità, sono abituata a parlare a milioni di persone, ma davanti a lei mi si piegano le gambe’ – gli ha detto Mara -. Lui ha scherzato con me sugli acciacchi, suoi e miei, un’infiltrazione al ginocchio, la sciatica…”.

Alla domanda nella quale gli viene chiesto chi sarebbe la sua erede, Mara ha risposto decisa. “Alessia Marcuzzi sarebbe perfetta. L’ho vista l’altra sera. Ci siamo bevute una bottiglia di champagne insieme. È in grande forma”. La Vanier ha ammesso di aver avuto tutte le soddisfazioni possibili per quanto riguarda la sua vita professionale. “Sono a posto così. Anche se mi offrissero Sanremo sceglierei sempre Domenica In. Vorrei solo più tempo per gli affetti”. Magari in futuro inizierà delle nuove collaborazioni “con Maria De Filippi e Mara Maionchi. Voglio divertirmi ancora”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor