Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Caso Memo Remigi, Caterina Collovati lo difende: “Dovremmo scusarci”

Caso Memo Remigi, Caterina Collovati lo difende: “Dovremmo scusarci”

Caterina Collovati difende Memo Remigi

News Tv. Caso Memo Remigi, Caterina Collovati lo difende su Instagram. Ciò che è accaduto in diretta ad Oggi è un altro giorno ha smosso l’opinione pubblica. Il video diffuso in rete in cui si vede Memo Remigi palpare Jessica Morlacchi ha scatenato un vero e proprio polverone mediatico e diversi personaggi noti hanno deciso di dire la loro su questa intricata storia. Il noto cantante è stato licenziato in tronco da Viale Mazzini. Sulla vicenda si è pronunciata su Instagram anche Caterina Collovati, la quale ha deciso di schierarsi dalla parte dell’artista. (Continua a leggere dopo la foto)

Caterina Collovati Instagram

Leggi anche –> Anna Pettinelli commenta il caso Memo Remigi: l’amaro sfogo su Instagram

Caso Memo Remigi, Caterina Collovati lo difende su Instagram

Sulla vicenda delle molestie in diretta su Rai 1 nei confronti dei Jessica Morlacchi si è pronunciata anche la moglie dell’ex calciatore della Nazionale, Caterina Collovati, la quale attraverso un lungo post su Instagram ha deciso di difendere il noto cantante Memo Remigi. La Collovati ha scritto (vai al post): “Classe 1938, signore gentile, d’altri tempi, cantante e compositore di testi che hanno fatto innamorare migliaia di coppie. Da qualche giorno è nel mirino delle critiche, perché reo in diretta tv di aver toccato il lato B di tale Jessica Morlacchi, cantante, sua collega nel programma di Rai 1 ” Oggi è un altro giorno “. Mi rifiuto di vedere del torbido in quella mano rugosa, che dopo aver cinto la vita della collega per la posa imposta dalla scena, cade avvizzita lungo il fianco della cantante”.

Poi la Collovati ha aggiunto: “L’unica palpata degna di nota Memo Remigi la riserva ai tasti del pianoforte che suona ancora magistralmente. Lui da signore pacato ha incassato il licenziamento senza opposizione, bensì scusandosi per quel gesto che avrebbe irritato la collega. Io dico che a ricevere le scuse, da coloro che hanno tendenziosamente frainteso il suo gesto, dovrebbe essere lui. Quanta ipocrisia e moralismo inutile; un Paese che non sa difendere le donne da uomini che maltrattano, da uomini che stuprano, ma sa benissimo umiliare le persone perbene”. (Continua a leggere dopo la foto)

Caso Memo Remigi molestie Jessica Morlacchi

La reazione dei suoi followers

Il post di Caterina Collovati ha ricevuto una marea di like e commenti, come sempre c’è chi ha condiviso le sue parole e chi no. Tra i vari messaggi si legge: “Sono perfettamente d’accordo con te. Tra l’altro Memo è un vero signore. Mi rifiuto di pensare che sia stato un gesto intenzionale e fatto con malizia”, “Brava Caterina è quello che penso anche io !! Trovo questo moralismo falso esagerato e dannoso!” e “Mi trovo d’accordissimo con quanto scritto da lei nel commento, invece di difendere e punire severamente chi stupra e commette violenze reali si punta il dito su gesti magari inopportuni o addirittura involontari”.

In altri commenti, invece, i fan della Collovati hanno espresso un punto di vista diverso: “Per fortuna è avvenuto il tutto a favore di telecamera, signora Caterina pensi che alcune donne non possono neanche dimostrare i palpeggiamenti e si trovano a incassare il gesto senza poter dimostrarlo.. e non essere credute…L’argomento a mio avviso sarebbe più ampio da esporre.. gesto intollerabile da qualsiasi persona”, “Le persone per bene DEVONO, proprio perché perbene, tenere le mani a posto. Punto” e “Le mani non cadono per caso…e non devono cadere per caso”.

Leggi anche –> Memo Remigi e la molestia in diretta tv: Jessica Morlacchi rompe il silenzio

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure