Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Liliana Resinovich: a Mattino Cinque parla Claudio Sterpin: «dovevano essere almeno due persone se non tre»

Liliana Resinovich: a Mattino Cinque parla Claudio Sterpin: «dovevano essere almeno due persone se non tre»

Liliana resinovich

NEWS TV. Mattino Cinque torna sul caso Liliana Resinovich ripartendo di nuovo da lui, Claudio Sterpin, l’amico speciale della donna trovata morta a Trieste. Ecco cosa sappiamo fino ad oggi e cosa ha detto Claudio in televisione.

Liliana resinovich

>> “Chi l’ha visto”, anticipazioni 30 Novembre 2022: testimonianza esclusiva sul caso di Saman Abbas

Liliana Resinovich: parla Claudio a Mattino Cinque

Liliana Resinovich è la donna trovata senza vita a Trieste. La 63enne potrebbe essersi suicidata o, addirittura, esser stata rapita… c’è ancora un enorme alone di mistero su un caso diventato ormai nazionale, sia per ciò che sarebbe successo che sulle posizioni si Sebastiano e di Claudio. A questo proposito oggi possiamo analizzare quelle di Sterpin, intervistato da mattino Cinque.

>> Liliana Resinovich, l’amico rompe il silenzio e fa una pesante dichiarazione

Il programma di Canale 5 ha intervistato nuovamente stamane Claudio Sterpin, amico della vittima, che ha dichiarato: «Liliana Resinovich sembra sia stata trovata in un sacco nero, chi l’ha uccisa si è sentito trattato come una spazzatura. Se si pensava che questi sacchi fossero stati messi per proteggere il corpo di Lily, invece ripensando è come se si volesse trattarla come una spazzatura, un gesto simbolico, una ritorsione». Poi Claudio Sterpin ha aggiunto: “Anche se con soli 40 chilogrammi addosso, al buio, si sarebbe ammazzato lui. Secondo me dovevano essere almeno due persone se non tre con uno che faceva luce, perchè lei è stata messa qui di notte molto probabilmente”.

>> Caso Liliana Resinovich, il marito ha mentito: spunta la verità sui soldi che avevano in casa

Claudio a Mattino Cinque: «se fosse stata in vita mi avrebbe chiamato»

Claudio Sterpin a Mattino Cinque parla di Liliana Resinovich: «Io considero semplicemente impossibile che non mi chiamasse per tanti giorni, sia io quanto il fratello. Se non è morta subito doveva essere costretta da qualche parte, imprigionata da viva e lei si sarebbe rovinata invece il corpo era intatto». E ancora: «Alle ore 9:17 l’orologio di Liliana si è fermato, forse è stata colpita da qualcuno… sarebbe interessante indagare su questo fatto». Poi Claudio Sterpin ha aggiunto: «Sono congetture e immaginazioni ma qualcosa è successo, lei di certo non è venuta qui da sola a suicidarsi ne il 14 dicembre ne i primi di gennaio. Ci sono tracce evidentissimi di cinghiali, il corpo non sarebbe rimasto intatto neanche una notte. Lei è stata portata qui la notte prima del ritrovamento». 

>> “Quarto grado”, il marito di Liliana Resinovich rivela: “Lei aveva un segreto”

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure