Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Sanremo 2023, Mario Giuliacci furioso dopo la finale: “Ipocriti”

News Tv. Dopo l’ultima serata del Festival di Sanremo 2023 arriva la critica del famoso meteorologo Mario Giuliacci, che da anni aggiorna gli italiani sui cambiamenti del clima e sul meteo giorno per giorno. Si tratta di un discorso che è spuntato fuori durante la quarta serata, ossia di venerdì 10 febbraio 2023. Un argomento che sta particolarmente a cuore al meteorologo e che si è infuriato dopo quanto detto al Festival.

Sanremo, la critica di Mario Giuliacci dopo la quarta serata
Sanremo, Mario Giuliacci su tutte le furie: cos'è successo

Sanremo, Mario Giuliacci su tutte le furie: cos’è successo

Durante la quarta serata del Festival, Amadeus ha ritagliato un po’ di spazio per parlare del ricordo delle Foibe. Il conduttore ha poi scelto, dopo non poche pressioni, di leggere un messaggio dalla platea. Ma quell’incertezza sul giusto tributo a Sanremo per la Giornata del Ricordo, ha fatto parecchio discutere. Ne ha parlato Mario Giuliacci in un post decisamente indignato, pubblicato su Facebook.

“Ma occorreva il Festival di Sanremo per far sapere ieri agli ITALIANI che esistono le Foibe ( fin ora descritte nei testi di geofisica) ove tra i 1946-1948 sono stati buttati VIVI più 3000 Istriani!!!. Ma gli ipocriti sono gli storiografi che hanno omesso e fatto finta di non sapere l’eccidio, per 75 anni nei testi di storia su quali hanno studiato 3 generazioni fino a ieri!”, ha scritto il meteorologo. Il lamento di Mario Giuliacci è più verso l’ignoranza e l’importanza che dovrebbe dare chi sa delle Foibe al ricordo dell’orrore perché ovviamente in futuro non si ripeta. Tantissimi hanno risposto e ricondiviso il post sentitissimo del meteorologo.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2023, il figlio di Amadeus si addormenta: il video è virale

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure