Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Gf Vip” 6, Kabir Bedi in lacrime: “Mio figlio si è suicidato”

“Gf Vip” 6, Kabir Bedi in lacrime: “Mio figlio si è suicidato”

Nella puntata di ieri sera del “Gf Vip” 6, l’attore Kabir Bedi si è commosso parlando della morte del figlio. “Si è suicidato. Ho fallito“, ha esclamato l’attore. Il racconto del concorrente del reality show ha commosso veramente tutti. In studio erano tutti in lacrime e anche il conduttore televisivo è rimasto scosso dalle parole pronunciate dall’attore protagonista del primo “Sandokan”. (Continua dopo la foto…)

Kabid Bedi al “Gf Vip” 6

Kabir Bedi è un attore di origini indiane, nato a Lahore il 16 gennaio 1946, ma naturalizzato italiano. Ha raggiunto l’apice del successo nel nostro paese e in tutto il mondo per aver interpretato il ruolo di Sandokan nell’omonimo sceneggiato televisivo di Sergio Sollima. In seguito è stato anche interprete di fotoromanzi per la rivista “Grand Hotel” ed ha inoltre vinto numerosi riconoscimenti per film, pubblicità e popolarità sia in India che in tutta Europa. In Italia ha partecipato a “L’Isola dei Famosi” nel 2004, mentre di recente ha accettato la proposta di Alfonso Signorini ed è entrato a far parte del cast della sesta edizione del “Grande Fratello Vip“. (Continua dopo la foto…)

Kabir Bedi, la tragedia che lo ha sconvolto: cosa è successo al noto attore

“Gf Vip” 6, fuori programma in diretta degli autori: imbarazzo totale nella casa

 

Kabir Bedi in lacrime al “Gf Vip” 6 per la morte del figlio

Nella puntata di ieri sera del “Gf Vip” 6, l’attore Kabir Bedi ha sconvolto i telespettatori con un annuncio da brividi: “Mio figlio si è suicidato. Ho provato a prevenirlo, ma ho fallito“. L’attore di “Sandokan” ha parlato della morte del figlio Siddarth, spiega tra le lacrime e i singhiozzi. Bedi ha svelato il dramma della schizofrenia del figlio: “Era molto sensibile, era un genio di 25 anni perché aveva una grande capacità mentale. Sentiva di non avere più significato, per lui la vita non significava nulla, non sentiva più il sapore del cibo e in un momento di lucidità mi aveva detto che voleva togliersi la vita. Ho provato a prevenirlo ma ho fallito. Per un genitore perdere un figlio quando ha tutte le possibilità nel mondo non posso dirvi quanto mi tocca”.
Prima di compiere il gesto estremo, Siddarth ha lasciato un biglietto d’addio ai genitori: “Non sentitevi in colpa è il mio modo di riprendere il controllo”. Le parole dell’attore hanno emozionato tutti in studio.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure