Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Alberto Angela parla del suo incidente in mongolfiera: “Ho rischiato di morire”

Alberto Angela, classe 1962, è un paleontologo, divulgatore scientifico, conduttore televisivo, giornalista e scrittore italiano. È figlio del noto divulgatore scientifico Piero Angela e di Margherita Pastore. Spesso lo abbiamo visto in programmi Tv come: Super Quark, Passaggio a Nord Ovest e Passaggio a Nord Ovest, Ulisse – Il piacere della scoperta, Stanotte a… e Meraviglie – La penisola dei tesori. Durante una lunga intervista al settimanale Gente, Alberto Angela ha parlato di un grave incidente in mongolfiera dopo ha rischiato davvero la vita. Vediamo insieme che cos’è successo. (Continua a leggere dopo la foto)

Alberto Angela parla del suo incidente in mongolfiera: “Ho rischiato di morire”

Intervistato dal settimanale Gente, Alberto Angela ha parlato di un suo incidente in mongolfiere avvenuto diversi anni fa: «Una volta io e l’operatore salimmo in mongolfiera, ma c’era molto vento e abbiamo dovuto fare un atterraggio di fortuna con un impatto al terreno così violento che è un miracolo se siamo ancora vivi. Lì ho temuto». Ma per Alberto quella non è stata l’unica volta in cui ha avuto seriamente paura. Una vicenda simile è accaduta durante un atterraggio di fortuna sul Monte Bianco e quando è entrato nelle sabbie mobile. Sul suo papà, Piero Angela, ha dichiarato: «Nella divulgazione siamo come i centravanti di due squadre forti ma di due epoche diverse. Lui ha un approccio più giornalistico io più scientifico. Di lui ammiro la visione più globale». Infine, sui suoi tre figli maschi Edoardo, Alessandro e Riccardo ha ammesso: «Ho trasmesso loro la mia passione per la conoscenza quando erano piccoli, ma ora sono cresciuti e vanno per i fatti loro. I figli ci sono dati solo in prestito dalla vita». (Continua a leggere dopo la foto)

“Ulisse-Il piacere della scoperta”

A partire da ieri, sabato 9 aprile 2022, è tornato su Rai 1 in prima serata il programma Ulisse, il piacere della scoperta. A centodieci anni di distanza dal suo affondamento, Alberto Angela ha accompagnato i telespettatori nei luoghi che hanno segnato le vicende del Titanic, un gioiello della tecnica ritenuto “inaffondabile”, naufragato nella notte tra il 14 e il 15 aprile del 1912. Tra alcuni toccanti reperti legati ai passeggeri del Titanic, esposti alla mostra di Londra, Alberto Angela ha raccontato quello che accadde dopo il naufragio: dalla ricerca dei corpi dei dispersi, alle inchieste ufficiali, fino al difficile ritrovamento del relitto, situato a tremila e ottocento metri di profondità.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004