Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Allarme in Italia: l’acqua è contaminata. Molti turisti finiscono in ospedale: cos’è successo

Allarme in Italia: l’acqua è contaminata. Molti turisti finiscono in ospedale: cos’è successo

Scatta l’allarme in Italia, dove nella giornata di Ferragosto alcuni turisti presenti in un campeggio hanno iniziato ad avere nausea, crampi, vomito e malessere generale. L’ipotesi più plausibile al momento è l’acqua contaminata dal batterio della salmonella. I turisti in condizioni più gravi sono stati trasferiti d’urgenza in ospedale per ricevere le cure del caso. (Continua dopo la foto…)

Tragedia in Italia: muore dopo il parto la nuora del famoso attore

Acqua contaminata, turisti finiscono in ospedale

Ferragosto rovinato per una decina di turisti che hanno trascorso le vacanze in un campeggio. Essi avrebbero accusato sintomi di quella che appare come un’intossicazione alimentare. In molti, infatti, hanno iniziato ad avere nausea, crampi, vomito e malessere generale. Immediatamente i responsabili della struttura che ospitava i turisti hanno allertato il 118, che è giunto sul posto ed ha trasporto in ospedale i casi più gravi. Attualmente sono in corso le analisi per capire la causa dell’eventuale contaminazione. L’ipotesi più accreditata al momento è quella di salmonellosi per via di batteri presenti nell’acqua, ma ogni ipotesi rimane ancora aperta. (Continua dopo la foto…)

Conad lancia l’allarme: “Non mangiateli, c’è plastica dentro”

Dove è successo

Ferragosto da dimenticare per gli ospiti di un campeggio di Trevi, tra i monti Simbruini e i monti Ernici, in provincia di Frosinone. Circa una cinquantina di turisti, come riporta “Il Messaggero”, avrebbero accusato sintomi simili ad un’intossicazione alimentare. Secondo le prime indiscrezioni, potrebbe trattarsi di salmonellosi dovuta ad un batterio presente nell’acqua contaminata. I campeggiatori hanno iniziato ad avere nausea, crampi, vomito, malessere generale. I casi più gravi sono stati trasferiti d’urgenza negli ospedali di Roma per ricevere le cure del caso.

Al momento ci sono due ipotesi percorribili: la prima – come abbiamo già detto – è quella di salmonellosi dovuta all’acqua contaminata da un batterio; la seconda è quella del cibo avariato, arrivato dall’esterno e mal conservato a causa delle alte temperature o consumato negli esercizi di ristorazione dei camping.
Il sindaco di Trevi, Silvio Grazioli, ha fatto sapere che sarà analizzata l’acqua alla ricerca di eventuali patogeni. Anche i Carabinieri stanno indagando sul caso.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure