Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Benedetto XVI lo faranno santo? Il retroscena: “Dipende da Papa Francesco”

Benedetto XVI lo faranno santo? Il retroscena: “Dipende da Papa Francesco”

Papa Ratzinger, lo faranno santo? La notizia improvvisa – Qualcuno ricorderà che durante il funerale di Karol Wojtyla nel 2005 più di qualche fedele si presentò con striscioni che recavano la scritta “Santo subito”. La cosa però non venne fatta in tempi stretti: Giovanni Paolo II è diventato beato soltanto nel 2011 ed è stato canonizzato solo nel 2014. Dunque quasi 10 anni dopo la scomparsa. Oggi con la morte di Joseph Ratzinger non pochi si chiedono se e quando sarà possibile farlo con lui. In merito sono arrivate alcune dichiarazioni dallo storico delle religioni Alberto Melloni, che sul Resto del Carlino ha spiegato che in realtà tutto dipende dalla volontà di Papa Francesco. Leggi anche l’articolo —> Papa Ratzinger, le sue ultime parole

Benedetto XVI lo faranno santo? Il retroscena: “Dipende da Papa Francesco”

Come ha chiarito il professor Alberto Melloni il titolo di “dottore della Chiesa”, a cui Ratzinger potrebbe aspirare, si attribuisce dopo la canonizzazione e non prima. Lo stesso ha spiegato che Leone IX e Gregorio VII sono diventati santi rispettivamente 27 anni e cinque secoli dopo. Anche Pio V ha dovuto aspettare un secolo e mezzo dalla sua scomparsa per la canonizzazione. Sempre il docente ha fatto sapere che Roncalli è stato beatificato da Wojtyla e canonizzato insieme a lui. (continua a leggere dopo le foto)

Le parole del professor Melloni

Tra il regno di Benedetto XVI e quello di Francesco tutti i Papi dal 1958 al 2005 sono diventati santi. Un dettaglio questo che fa pensare che anche per Ratzinger non si dovrà aspettare molto per la richiesta di santità. La domanda deve arrivare alla diocesi di Roma, che è la sola che ha diritto di postulare la causa di un suo vescovo. Ed è qui, che come ha spiegato l’esperto, entra in scena Papa Bergoglio Francesco: «Non tirerà il freno, mettendosi in cattiva luce con chi lo ha contestato, o ha sbandierato quel “Benedetto è il mio papa”, che proprio Ratzinger non avrebbe tollerato». (continua a leggere dopo le foto)

Benedetto XVI lo faranno santo? Le dichiarazioni di Bergoglio su Ratzinger

Per Melloni «Francesco si trova nella posizione di chi deve decidere se creare un precedente. Se si dimetterà, diventerà difficile per il successore non fare come due predecessori. E se canonizzerà il predecessore, diventerà impossibile per il successore non canonizzare lui». Bergoglio ha affidato a “Repubblica” il suo ricordo del papa emerito: «Quello di Benedetto XVI è e rimarrà sempre un pensiero e un magistero fecondo nel tempo». Proprio perché «la ricerca del dialogo con la cultura del proprio tempo è sempre stato un desiderio ardente di Joseph Ratzinger». E ancora: «Il modo nel quale Benedetto XVI ha saputo far interagire cuore e ragione, pensiero e affetti, razionalità ed emozione costituisce un modello fecondo su come poter raccontare a tutti la forza dirompente del Vangelo». Leggi anche l’articolo —> Benedetto XVI, la salma a San Pietro: a differenza di Wojtyla lui non lo indossa

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure