Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Berlusconi vende “Il Giornale”? Ecco chi sarebbero i nuovi editori

Berlusconi vende “Il Giornale”? Ecco chi sarebbero i nuovi editori

Berlusconi vende Giornale

SOCIAL. «Berlusconi vende “Il Giornale”»: da settimane girano voci che riguardano l’ex premier e la sospettosa trattativa. Infatti, Nicola Porro lo scorso sabato interviene su Twitter con un post che lascia poco spazio all’immaginazione. Ecco cosa sappiamo e l’ordine dei fatti.

Berlusconi vende “Il Giornale”

Oramai è da settimane che il rumor non lascia spazio più al dubbio. Sembra infatti che Silvio Berlusconi abbia deciso: vende “Il Giornale”. Questa notizia fa scalpore anche perché la famiglia dell’ex presidente del consiglio ne è proprietaria dal 1979. La vendita non è stata confermata dalla proprietà, ma il fatto che a darne notizia sia stato proprio Porro, che del quotidiano è vicedirettore, la fa ritenere molto plausibile. Se questo fosse vero sarebbe la vendita del “Il Giornale” sancirebbe un momento storico per l’editoria italiana. Questo perché è sempre stato per l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi il proprietario e il suo quotidiano è stato dal canto suo uno degli organi di stampa che più lo hanno sostenuto nella sua carriera politica.

>> Silvia Toffanin e Pier Silvio Berlusconi pronti ad un grande passo

Berlusconi vende Giornale

La trattativa

La trattativa sembra essere in corso da quasi un anno ma per ora ancora conferme certe non ce ne sono. La famiglia Berlusconi avrebbe intentato questa manovra finanziaria per liberarsi dei propri giornali e mantenere le priorità sui libri e sulle televisioni. La volontà quindi è sia della proprietà ma anche della società editrice Mondadori di cui l’ex premier è comunque presidente. La famosa trattativa che dura da un anno sarebbe quindi fatta con la famiglia Angelucci che possiede già i quotidiani Libero Il Tempo. L’addetto al timone qui è Antonio Angelucci, più volte eletto in parlamento con Forza Italia e che passa le ultime elezioni come deputato con la Lega. Nonostante dall’annuncio di Porro sembri che l’operazione sia già conclusa, secondo il Corriere della Sera sarebbe stato raggiunto solo un accordo preliminare che sarà completato dopo la certificazione del bilancio del 2022. Il 2 dicembre Paolo Berlusconi aveva detto all’agenzia Adnkronos che «stiamo parlando da un anno con Angelucci, ma non ci sono novità. Stiamo parlando della possibilità di un accordo con loro, ma non ci sono ancora novità in tal senso».

>> “Otto e mezzo”, Lilli Gruber commenta l’audio di Berlusconi su Zelensky

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure