Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Bimbo di 20 mesi scompare nel nulla: chi è il sospettato

Georgia Quinton Simon scomparso

Social. Georgia, Quinton Simon 20 mesi è scomparso: si indaga sulla madre. La storia che stiamo per raccontarvi arriva dagli Stati Uniti d’America e riguarda la scomparsa di un bambino di quasi due anni che all’improvviso sembra essere svanito da nulla. La Polizia, dopo essere stata avvisata dai famigliari, è giunta immediatamente sul posto dando inizio a delle fitte ricerche. Purtroppo ancora non si è giunti ad una soluzione, ma gli inquirenti hanno dei forti sospetti. Ecco una loro prima ricostruzione. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Denise Pipitone, spunta una nuova indiscrezione: la pista dell’avvocato Frazzitta

Georgia, Quinton Simon 20 mesi è scomparso: si indaga sulla madre

La terribile storia arriva dalla Contea di Chatham, in Georgia. La scomparsa del piccolo è stata denunciata dai parenti nella mattinata del 5 ottobre 2022. La madre di Quinton Simon, questo il nome del bambino di 20 mesi come riportato da Fox5Atlanta, ha chiamato i servizi di emergenza dicendo che suo  figlio era scomparso nel nulla quando si è svegliata intorno alle 9. La donna ha dichiarato: “Quando mi sono alzata alle sei del mattino dormiva nel suo lettino ma tre ore dopo non l’ho più trovato”. È subito partita una vasta campagna di ricerca. La polizia e i volontari hanno perquisito il quartiere e schierato anche cani e un elicottero ma del piccolo nessuna traccia. Il giorno dopo sono intervenuti anche gli agenti dell’Fbi. Il mercoledì seguente è arrivata una terribile nota da parte degli inquirenti, pubblicata sui social. (Continua a leggere dopo la foto)

La svolta nel caso

Secondo gli investigatori, come riportato da Fox5Atlanta, tutte le tracce porterebbero a ritenere che il piccolo sia morto. Al momento la principale sospettata sarebbe la madre, Leilani, anche se non è stato effettuato nessun arresto. Gli investigatori non hanno spiegato precisamente cosa li ha portati a determinare che il bimbo fosse morto. La nota ufficiale diffusa dal dipartimento di Polizia locale su Facebook recita: “Sappiamo che migliaia di persone in tutto il mondo avranno il cuore spezzato da questa notizia e condividiamo il vostro dolore”. Tra chi accusa la famiglia c’è anche la babysitter. Tempo fa la donna aveva chiamato la Divisione dei servizi per la famiglia e l’infanzia della Georgia preoccupata per il benessere del piccolo. Infine, la donna avrebbe riferito alla polizia di essere stata licenziata il giorni prima della scomparsa.

Leggi anche –> Angela Celentano, si riaccende la speranza dopo 26 anni dalla sua scomparsa: è davvero lei?

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure