Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Roma, cadavere lungo le sponde del Tevere: cos’è successo

Roma, cadavere lungo le sponde del Tevere: cos’è successo

Roma cadavere Tevere

Social. Roma, cadavere lungo le sponde del Tevere: cos’è successo. La storia che stiamo per raccontarvi arriva dalla Capitale ed è accaduta oggi 13 Gennaio 2023. ll corpo senza vita di una giovane ragazza è stato rinvenuto lungo il corso del Tevere, il famoso fiume che attraversa Roma. Al momento sul luogo del ritrovamento sono giunti i medici del 118 e le Forze dell’Ordine, le quali hanno isolato la zona per permettere i vari rilevamenti alla scientifica. Vediamo nel dettaglio che cosa hanno scoperto fino a questo momento. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Liliana Resinovich, a un anno dal ritrovamento del cadavere le indagini non si fermano

Roma, cadavere lungo le sponde del Tevere: cos’è successo

Un terribile giallo sta mettendo in subbuglio la città di Roma. Come riportato da Leggo, sulla banchina del Tevere, all’altezza di via Bresciani: è stato ritrovato stamattina, 13 Gennaio 2023, il cadavere di una ragazza, tra i 20 e 25 anni. Sul posto volanti della Polizia e la Scientifica. L’ipotesi più accreditata è quella del suicidio. Ovviamente prima di poter dare una ricostruzione certa di quanto accaduto, gli inquirenti dovranno svolgere tutte le indagini. Sicuramente, dopo aver fatto tutti i rilevamenti utili alla fine dell’indagine, si procederà anche con l’autopsia sul corpo della ragazza, che si speri possa essere identificata a breve. L’esame autoptico chiarirà ogni dubbio. Per ora non resta che attendere ulteriori informazioni ufficiali da chi di dovere. (Continua a leggere dopo la foto)

Qualche informazione in più sul fiume della Capitale

Il Tevere, chiamato anticamente prima Albula, poi Thybris ed infine Tiberis, è il principale fiume dell’Italia centrale e peninsulare; con 405 km di corso è il terzo fiume italiano per lunghezza (dopo il Po e l’Adige). Secondo solo al Po per ampiezza del bacino idrografico (17375 km²), con 324 m³/s di portata media annua alla foce è anche il terzo corso d’acqua nazionale (dopo il Po e il Ticino) per volume di trasporto. Inoltre è il 1º fiume appenninico per lunghezza e portata. Bagna direttamente 4 regioni (Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e Lazio), 7 province (Forlì-Cesena, Arezzo, Perugia, Terni, Viterbo, Rieti e Roma) ed 82 comuni della Valle del Tevere, tra cui Perugia e Roma.

Leggi anche –> Melito, cadavere di un professore trovato nel cortile della scuola: cos’è successo

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure