Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Due chef morti in un giorno per un malore improvviso

Due chef morti in un giorno per un malore improvviso

chef morti malore improvviso

Chef morti malore improvviso. Grave lutto nel mondo della ristorazione: due chef sono morti nel giro di un giorno all’improvviso. La notizia ha gettato tutti nel panico. Nessuno si sarebbe aspettato questo annuncio. Il mondo della ristorazione piange due persone di gran carisma. Nel frattempo, tutti si chiedono che cosa sta succedendo e perchè ci sono così tante morti improvvise. (Continua…)

LEGGI ANCHE: Malore a trent’anni, muore tre giorni dopo le nozze: lo strazio del marito

Due chef morti in un giorno per malore improvviso

Il mondo della ristorazione colpito da un gravissimo lutto. Nel giro di ventiquattro ore sono morti all’improvviso due chef. Il primo, Maurizio Baratto, era in vacanza in un villaggio turistico di Marsa Alam, quando, tornato in spiaggia dopo un bagno a mare, è stato colpito da un malore improvviso ed è morto poco dopo all’età di 61 anni. Era residente a Treviso ed era capo della società CocosCatering. Lascia la moglie, Maria Cristina, e le due figlie Ada e Olga. Secondo quanto rivelato da Treviso Today, “lo chef era in ottima salute e tutti sono sotto choc per quanto accaduto”.

Il secondo, Marco Delaini, aveva 48 anni ed era titolare della Trattoria Fornico di Gargnano. È stato colto da un malore improvviso mentre stava preparando la sala del suo ristorante. L’annuncio della sua scomparsa è stato dato dalla moglie Giada. Lascia due figli, Lorenzo e Isac. Secondo quanto rivelato da Brescia Today, Marco era un ottimo cuoco e una bravissima persona, “si faceva volere bene per il suo modo di essere, sempre gentile e affabile con chi gli stava vicino”. (Continua dopo la foto…)

LEGGI ANCHE: Tragedia in vacanza, ragazzo stroncato da un malore: aveva soli 26 anni

Il dramma dei malori improvvisi

Qualche giorno fa vi avevamo parlato del dramma dei malori improvvisi, soprattutto nei giovani. Negli ultimi dodici mesi, infatti, sono aumentati i casi di malori improvvisi nella fascia d’età compresa tra i 12 e i 40 anni. Medici e scienziati hanno cercato di individuare la causa che si cela dietro a questi malori improvvisi, che colpiscono anche i più giovani.

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare a Bologna e già Direttore della clinica di Cardiologia dell’Ospedale Torrette di Ancona, ha spiegato: “Nei casi di morte improvvisa a seguito di un malore, l’autopsia avrebbe rivelato un aumento delle bande di contrazione e dei mononucleati che farebbe pensare ad un eccesso di catecolamine circolanti“. La causa di questi malori improvvisi potrebbe essere riconducibile, oltre che alle catecolamine, anche alla proteina spike: “Il vaccino Pfizer, avendo una minore concentrazione di spike, risulterebbe essere meno lesivo in questo senso. Di conseguenza la concentrazione delle proteine spike potrebbe essere un evento fondamentale da tenere sotto controllo“.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure