Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Chiede le ceneri della madre dopo la sua morte ma accade l’impensabile

Chiede le ceneri della madre dopo la sua morte ma accade l’impensabile

Chiede ceneri madre

Social. Chiede le ceneri della madre dopo la sua morte ma accade l’impensabile. La storia che stiamo per raccontarvi sembra la trama per uno di quei film crime e potrebbe intitolarsi “Le ceneri misteriose”. Purtroppo quello che è capitato a quest’uomo è tutto vero ed è avvenuto proprio in Italia. Un uomo avrebbe deciso di denunciare Ama per aver ricevuto le ceneri con il nome di un uomo al posto di quello della madre. È accaduto a un medico del Nord Italia, che ha deciso di non soprassedere su quanto accaduto con la municipalizzata, e andare in procura. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Un bambino muore a 4 anni, poi il terribile gesto: i genitori sono straziati

Chiede le ceneri della madre dopo la sua morte ma accade l’impensabile

Un medico del Nord Italia avrebbe denunciato Ama per aver ricevuto le ceneri con il nome di un uomo al posto di quello della madre. Secondo quanto riportato da La Repubblica e ripreso da Fanpage, l’uomo era andato al cimitero di Prima Porta per prendere l’urna con le ceneri della madre, morta qualche mese prima. Residente in nord Italia, voleva tenere con sé i resti della donna, ma quando i dipendenti di Ama gli hanno consegnato l’urna, ha visto che sulla targhetta non c’era il nome della madre, ma quello di un signore moldavo. Immediatamente, ha chiesto spiegazioni, pensando che forse gli avessero consegnato l’urna sbagliata. Da una ricerca al computer, è emerso che l’uomo il cui nome era sulla targhetta, era stato tumulato. A questo punto, i dipendenti hanno aperto l’urna, e all’interno hanno trovato un biglietto con scritto il nome della donna. All’apparenza sembrerebbe tutto risolto, ma l’uomo continua ad avere un dubbio. Per far chiarezza in maniera definitiva, bisognerebbe aprire la tomba del signore moldavo, ma la famiglia abita all’estero e resta difficile contattarli. (Continua a leggere dopo la foto)

Le parole del legale dell’uomo

Per Ama il caso è chiuso, ma l’uomo ha comunque deciso di voler sporgere denuncia. Alle pagine de La Repubblica, Barbara Nardelli, legale dell’uomo, ha dichiarato: “Troviamo assurdo che Ama non abbia ammesso alcuna responsabilità in merito a questa vicenda. Sia chiaro che noi non ci fermeremo, il mio assistito ha il diritto di sapere con certezza dove si trovano i resti della madre”. Dunque questa assurda vicenda andrà a finire il tribunale e sarà poi il giudice a mettere veramente la parola fine a questo strano caso.

Leggi anche –> Macabra scoperta al cimitero dopo 36 anni: quello nella tomba non è il padre, ecco cosa è successo

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure