Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Conto corrente, quanti aumenti dall’inizio dell’anno: i dati

Conto corrente, quanti aumenti dall’inizio dell’anno: i dati

conto corrente aumenti

Conto corrente aumenti. Tenere i soldi in banca diventa sempre più dispendioso. Dall’inizio dell’anno, infatti, è stato stimato che gli aumenti sui conti correnti sono cresciuti a dismisura. Questi colpiscono in modo dannoso gli italiani, costringendoli in alcuni casi a ritirare le proprie somme dalle banche. C’è però chi decide di tenere lo stesso i propri risparmi in banca perchè al momento non esiste un’alternativa meno dispendiosa e tenerli a casa è sempre più pericoloso. (Continua…)

LEGGI ANCHE: Bonus, 400€ in più sul conto corrente: ecco come ottenerli

Conto corrente, numerosi aumenti dall’inizio dell’anno

I costi per tenere aperto un conto corrente stanno lievitando di giorno in giorno. Gli aumenti si registrano soprattutto quando il denaro presente sul proprio conto è in aumento. Come fa notare Leopoldo Gasbarro su NicolaPorro.it, il 42,8 per cento dei correntisti ha un saldo medio di 10mila euro, mentre in media gli italiani sul conto hanno circa 20mila euro. “Eppure nonostante ci siano più soldi, nonostante che stia aumentando la fruibilità e l’uso di questi strumenti finanziari, sui conti correnti non scendono i costi, anzi stanno esplodendo clamorosamente ed in alcuni casi in maniera ingiustificata“, dice Gasbarro.

Tenere i soldi in banca, dunque, diventa sempre più dispendioso, sia per i giovani che per gli adulti. Le banche, infatti, sembrano non fare distinzione. E gli aumenti sono sia da sportello che online. Insomma, è veramente difficile evitarli. (Continua dopo la foto…)

LEGGI ANCHE: Allarme conto corrente, attenzione alla nuova regola: si rischiano 15mila euro di multa

Tutti i dati

Come abbiamo dimostrato, tenere un conto corrente aperto è diventato sempre più dispendioso a causa dei numerosi aumenti. Secondo un’indagine compiuta da Facile.it, ci sarebbe un aumento dei costi sia sul fronte dei conti da sportello che su quelli sul web. Per capire gli aumenti in modo chiaro bisogna vedere l’Indicatore dei Costi Complessivi, l’Icc. Secondo i dati a disposizione, nell’ultimo anno sarebbero stati rilevati aumenti che oscillano tra l’8 e il 34 per cento, ovvero dai 27 ai 152 euro su base annua. A queste cifre vanno poi aggiunte quelle di gestione di carte di credito o di debito.

Gli aumenti colpiscono tutti indistintamente. Per quanto riguarda i giovani, si registrano aumenti che vanno dall’8 al 34 per cento. Per le famiglie, invece, l’oscillazione va dal 12 al 16 per cento. Non sono esenti nemmeno i pensionati. Quelli che hanno un’operatività alta, l’incremento è del 12 per cento per il conto tradizionale e del 22 per cento per quello online.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure