Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Gianluca Vialli, va a trovarlo la sorella: le ultime notizie dall’ospedale

Gianluca Vialli, va a trovarlo la sorella: le ultime notizie dall’ospedale

La sorella di Gianluca Vialli è volata a Londra, verso l’ospedale dove lui è ricoverato. Da qualche giorno, il dirigente sportivo è ricoverato a causa della ricomparsa dei sintomi legati al tumore al pancreas. Sono giorni di preoccupazione per Gianluca Vialli, che sta lottando contro il tumore che gli è stato diagnosticato nel 2017. Perché la sorella è corsa da lui? Le sue condizioni.

Gianluca Vialli, la sorella va a trovarlo in ospedale: cos'è successo
Gianluca Vialli, la sorella lo raggiunge in ospedale: cos'è successo

Gianluca Vialli, la sorella lo raggiunge in ospedale: cos’è successo

Sabato la madre 87enne, Maria Teresa, e del fratello Nino, hanno fatto visita al dirigente sportivo. Sono poi rientrati a Cremona lunedì per il Natale. A breve, fa sapere il Corriere della Sera, Gianluca Vialli potrà contare sulla compagnia della sorella Mila, e forse anche degli altri fratelli Marco e Maffo. Già mercoledì scorso aveva raggiunto Vialli uno dei suoi più cari amici ovvero Massimo Mauro, ex giocatore di Juventus e Napoli e creatore con lui della “Fondazione Vialli e Mauro” contro la Sla. 

La settimana scorsa, Vialli aveva annunciato pubblicamente il suo ritiro temporaneo a causa della malattia. “Voglio usare tutte le mie energie per aiutare il mio corpo a superare questa fase della malattia”, aveva detto nel suo messaggio in cui spiegava di doversi prendere una pausa dalla Nazionale. Non si hanno molte notizie sull’andamento del suo ricovero anche perché i parenti non rilasciano alcuna dichiarazione, mantenendo il riserbo che da sempre contraddistingue Vialli.

LEGGI ANCHE: Gianluca Vialli, le ultime news sulle sue condizioni di salute: italiani con il fiato sospeso

Le parole del dirigente quando aveva scoperto il tumore

Gianluca Vialli aveva partecipato a Che Tempo che fa, su Rai 1 nel 2018, poco dopo che i medici gli avevano diagnosticato la malattia. Cosa sperava allora l’ex calciatore? Di “non morire prima dei miei genitori e portare le mie figlie all’altare quando si sposeranno”. Nel 2018 aveva superato il tumore, che poi purtroppo è ricomparsa. Ma allora si sentiva di aver imparato qualcosa dalla malattia. “Faccio fatica a dirlo ma credo che questa esperienza, di cui si farebbe volentieri a meno mi abbia reso una persona migliore. Ti aiuta a vedere le cose in un altra prospettiva, dai più valore alle cose, alla famiglia, devi prenderti cura di te stesso. È una cosa che se viene va sfruttata per diventare persone migliori”, aveva detto a Fazio.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure