Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Incontro tra Giorgia Meloni e Carlo Fuortes: le sorti della Rai

Incontro tra Giorgia Meloni e Carlo Fuortes: le sorti della Rai

Mercoledì scorso, 23 novembre 2022, ha avuto luogo un incontro tra Giorgia Meloni e Carlo Fuortes a Palazzo Chigi. I hanno discusso delle sorti della Rai. Cosa cambierà con al Governo il centrodestra? Se alcune fonti rivelano che l’incontro è stato cordiale, c’è chi dice che invece la Meloni si è fatta sentire. Il motivo? Draghi aveva nominato Fuortes come ad e questo non esprime l’attuale maggioranza di governo. Comunque sia andato il meeting, vedremo in futuro se la Meloni e Fuortes si sono venuti incontro o meno.

Incontro Meloni-Fuortes: cambio di guardia in Rai?

I due, secondo quanto riporta un retroscena de Il Foglio avrebbero avuto un colloquio durato un’ora circa sulla Rai. Da quanto raccontato da Canettieri, sembra che la Meloni abbia provato a “prendersi la Rai”. Cosa significa? Nel Cda non ci sono esponenti in quota Fratelli d’Italia e Fuortes è direttore per scelta di Mario Draghi. Secondo Il Foglio dunque la Meloni avrebbe intenzione di nominare uno dei suoi come nuovo direttore generale. “È cambiato il panorama politico, ma nella dirigenza e nella linea di comando dei tg ci sono ancora gli uomini e le donne indicate da Draghi, dal Pd e da parte del M5s. Poi da Lega e Forza Italia. Insomma, tutti eccetto noi che guidiamo il governo”. Questo sarebbe il clima di malumore che vivono i deputati di Fratelli d’Italia.

LEGGI ANCHE: Amazon tax, in cosa consiste la tassa sulle consegne pensata dal governo Meloni

I prossimi nomi in Rai: l’indiscrezione

In vista della scadenza del contratto di Carlo Fuortes nel 2024, la premier avrebbe già un nome pronto a prendere il suo posto: Giampaolo Rossi. Secondo Il Foglio, Meloni e Fuortes avrebbero trovato un accordo solo sul Tg2: al posto di Gennaro Sangiuliano dovrebbe andare a Nicola Rao. La Meloni sembra volersi prendere la Rai e per questo “nei prossimi giorni vorrebbe creare una cabina di regia con Adolfo Urso e Giancarlo Giorgetti, titolare dell’Economia, e dunque azionista di Viale Mazzini, e l’immancabile Giovanbattista Fazzolari, sottosegretario con delega al programma”, riporta il quotidiano. Che ne sarebbe in questo caso di Fuortes? Si andrà allo scontro? È tutto da vedere.

D’altro canto, l’Ansa riporta una versione diversa di come si è svolto l’incontro tra Meloni e Fuortes. Il quotidiano spiega che l’incontro “è stato informale, interlocutorio e cordiale”. Le azioni della Meloni e di Fuortes nei prossimi mesi saranno decisive.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure