Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Influenza 2022, le raccomandazioni del Ministro Schillaci: mascherine e vaccino

Influenza 2022, le raccomandazioni del Ministro Schillaci: mascherine e vaccino

Influenza 2022 raccomandazioni Schillaci

Social. Influenza 2022, le raccomandazioni del Ministro Schillaci: mascherine e vaccino. Il numero di casi di Covid in Italia è in diminuzione. Lo ha detto il ministro della Salute, Orazio Schillaci, citando i dati dell’Istituto superiore di Sanità. Se da una parte la questione Covid sembra essere sotto controllo, dall’altra l’Italia sta combattendo contro un’ondata di influenza decisamente grave. Durante un suo intervento su Rai 1, il ministro della Salute Schillaci ha parlato dei casi di influenza in aumento, raccomandando alle persone sintomatiche di indossare la mascherina in presenza di fragili e anziani. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Influenza del Cammello, il virologo Bassetti spiega sintomi e letalità

Influenza 2022, le raccomandazioni del Ministro Schillaci: mascherine e vaccino

Il ministro della Salute Orazio Schillaci, intervenuto a Domenica In, ha parlato delle misure contro l’influenza, visti i casi in aumento rispetto all’anno scorso. Per il ministro lo strumento “più importante contro l’influenza è la vaccinazione, soprattutto per gli anziani e per i fragili, penso ai cardiopatici, a chi ha problemi polmonari o oncologici e agli immunodepressi”. E poi, ha aggiunto, “in determinate condizioni quando uno è sintomatico e va a trovare dei parenti, è bene portare sempre la mascherina se si ha una leggera sintomatologia. È il momento della responsabilità. Ciò è anche quello che il Covid ci ha insegnato, abbiamo imparato tanti accorgimenti, non li dobbiamo dimenticare, ci vuole responsabilità verso le persone più deboli”. 

“Quest’anno – ha spiegato Schillaci – abbiamo avuto un’incidenza dell’influenza molto importante anche con un anticipo stagionale rispetto a quello che avveniva in passato. Erano due anni, durante il Covid, che anche grazie all’uso delle mascherine l’influenza non si era presentata. Devo anche dire che nei giorni scorsi questo trend di numeri che crescevano ha rallentato, però lo strumento più importante è la vaccinazione”. Schillaci ha quindi ricordato che il ministero ha lanciato una campagna sia per la quarta dose di vaccinazione Covid sia per la vaccinazione antinfluenzale: “Le due vaccinazioni sono compatibili e si possono fare anche insieme nella stessa giornata”. (Continua a leggere dopo la foto)

Natale 2022 e Covid

Rispetto al Covid-19 però il ministro Orazio Schillaci è ottimista, perché è diminuita la pressione sugli ospedali e sulle terapie intensive. Questo significa che si può guardare alle feste natalizie senza troppe preoccupazioni: “Secondo gli ultimi dati dell’Istituto superiore di sanità, c’è un calo importante nel numero di contagiati da Covid-19 e in questa settimana siamo scesi del 20% rispetto alla precedente, e poi la pressione sugli ospedali e le terapie intensive, che probabilmente è il fattore più importante da tenere in conto, è sempre rimasta sotto controllo. Quindi credo che dobbiamo guardare con fiducia avanti, senza trascurare nulla, ma penso che possiamo avere finalmente un periodo di vacanze sereno per tutti e credo che gli italiani ne abbiano davvero bisogno. Sono ottimista sul fatto che la parte peggiore sia stata superata. Ma siamo sempre pronti laddove dovessero essere nuove necessità per salvaguardare tutti e soprattutto i più fragili. Se finirà? Ci dobbiamo abituare a convivere, l’importante è che questo non si tramuti in persone ricoverate in ospedale e in terapia intensiva”.

Leggi anche –> Influenza australiana, l’allarme di Pregliasco: “Rischio 20 mila morti”

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure