Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Meghan Markle, giornalista del “Sun” sospeso: cosa aveva scritto

Meghan Markle, giornalista del “Sun” sospeso: cosa aveva scritto

Sembra proprio che a Londra non ne vogliano proprio sapere di lasciare in pace Meghan Markle. La moglie del principe Harry è infatti ancora nel mirino della stampa inglese, che non riescono proprio a perdonarle le sue dichiarazioni contenute nella docs-serie Netflix, in cui si parla di lei e del marito. Secondo quanto riportato da “Leggo”, il Sun ha dovuto addirittura prendere provvedimenti nei confronti di un suo cronista. Leggi anche l’articolo —> Regina Elisabetta, le ultime modifiche del testamento

Meghan Markle, giornalista del “Sun” sospeso: cosa aveva scritto

Continua ad essere oggetto dei principali tabloid inglese Meghan Markle. Gli attacchi nei confronti della duchessa sono diventati ancora più feroci dopo la messa in onda di Netflix della serie tv “Harry e Meghan”.  Jeremy Clarkson, cronista del “Sun“, secondo quanto riferiscono “Leggo” e “Il Giornale”, aveva scritto nella sua rubrica settimanale che sogna di vedere Meghan sfilare nuda per le strade di Londra con la gente che la insulta e le lancia escrementi di ogni tipo. Parole pesanti, offensive e fuori luogo. Tant’è che il tabloid ha deciso di prendere le distanze da simili esternazioni di pessimo gusto. (continua a leggere dopo le foto)

Il tabloid ha preso importanti provvedimenti contro Jeremy Clarkson

Nonostante il giornalista sia una delle penne di punta del tabloid, il “Sun” si è visto costretto a prendere provvedimenti importanti. Del resto poteva una simile offesa passare impunita? Espressioni così volgari e colorite sono inaccettabili; non è consentito usarle. L’uomo infatti è stato sospeso dal proprio incarico di cronista. Jeremy Clarkson è uno dei columnist più popolari del Regno Unito. La sua rubrica sul Sun è molto seguita dall’opinione pubblica. (continua a leggere dopo le foto)

Harry e Meghan profezia

Odio feroce contro Meghan Markle

Lo scorso 16 dicembre Jeremy Clarkson ha scritto di “odiare” profondamente Meghan Markle, ma non si è fermato a questo concetto, di per sé già discutibile. Come dicevamo, non contento, si è lasciato andare a delle frasi disgustose: “Di notte non riesco a dormire e me ne sto lì, digrignando i denti e sognando il giorno in cui [Meghan] verrà fatta sfilare nuda per le strade di ogni città in Gran Bretagna, mentre la folla scandisce ‘Vergogna!’ e le getta addosso escrementi”. E ancora: “Tutti quelli che hanno la mia età la pensano allo stesso modo, ma ciò che mi fa disperare è il fatto che i più giovani, specialmente le ragazze, pensano che lei sia fantastica. Pensano fosse una prigioniera di Buckingham Palace…“. (continua a leggere dopo le foto)

Giornalista del “Sun” sospeso per le frasi choc contro Meghan Markle

Jeremy Clarkson ha paragonato “l’odio” che prova per la Meghan Markle a quello nutrito per il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon, che ha risposto: “La travolgente emozione che provo per uomini come Jeremy Clarkson è la pietà. Non riesco a immaginare come deve essere [vivere] così consumati e stravolti dall’odio per altre persone, in questo caso sembra nei confronti delle donne in particolare, al punto da scrivere quel tossico, vile abuso”. La Sturgeon ha bollato come misogine le frasi usate dal giornalista. La stessa ha poi aggiunto: “La libertà di parola è davvero importante e uno dei valori che tutti noi custodiamo. Ma tutti noi, quando esercitiamo questi importanti diritti, dobbiamo comportarci [tenendo conto di] un certo grado di responsabilità”. Leggi anche l’articolo —> Harry e Meghan, c’è aria di crisi? Le parole della dama di compagnia della Regina

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure