Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Muore in crociera, aveva appena chiesto alla compagna di sposarlo: la famiglia rompe il silenzio

Muore in crociera, aveva appena chiesto alla compagna di sposarlo: la famiglia rompe il silenzio

Morto crociera

Il protagonista di questa tragica vicenda è Silvio Maisti, che è morto durante la crociera. Il 35enne aveva organizzato una vacanza insieme alla sua compagna. Un viaggio romantico durante il quale le ha fatto una sorpresa: la proposta di matrimonio. L’uomo però, qualche ora dopo aver chiesto la mano alla sua compagna, è deceduto. Cosa è successo e cosa ha rivelato la famiglia poi? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Tragedia il giorno del matrimonio, la sposa muore in modo atroce: gravissimo il marito

Leggi anche: Allerta meteo, l’avviso della Protezione Civile: 10 le regioni a rischio

Morto in crociera, aveva appena chiesto alla compagna di sposarlo

Morto in crociera, aveva appena chiesto alla compagna di sposarlo

Silvio Maisti, di Valmontone, si trovava in crociera nel Mediterraneo insieme alla compagna Valentina e alcuni parenti. I due hanno un figlio nato nel 2022 e Silvio era pronto a sposare la sua donna. La vacanza romantica però si è trasformata in tragedia. Il 35enne ha fatto la proposta alla sua compagna che ha detto sì. Il giorno dopo, nella mattinata di domenica 30 aprile, qualcosa è andato storto. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Tumore fulminante a 53 anni, è morto in pochi giorni: cosa gli è successo

Leggi anche: Aereo caduto in Italia: ecco chi c’era a bordo. È morto carbonizzato

Morto in crociera, addio Silvio

Com’è morto Silvio Maisti

Durante la mattinata di domenica, Silvio ha accusato un malore mentre era ancora a letto ed è morto poche ore dopo. La compagna ha subito chiamato i soccorsi e la nave si è preparata a rientrare nel porto di Civitavecchia. “Ho avuto il piacere di conoscerti tanti anni fa, quante ne avevamo combinate insieme…ho solo bei ricordi di te, eri un ragazzo dal cuore immenso”, ha scritto un conoscente sui social. “Non ci sto credendo che da un momento all’altro non ci sei più”, il messaggio di un amico. I familiari di Silvio poi hanno raccontato una verità choc. (Continua dopo le foto)

Cosa hanno rivelato i parenti

I familiari di Silvio Maisti hanno lamentato ritardi nei soccorsi, e non escludono azioni legali nei confronti della compagnia di navigazione. “I soccorsi sono stati chiamati subito ma sono arrivati con forte ritardo, quando ormai non c’era più niente da fare – ha raccontato il suocero della vittima, Carlo Triolo -. Un volta arrivata la nave al porto le forze dell’ordine italiane sono state fatte salire alle 14.30 solo grazie all’intervento della Farnesina. Nell’attesa siamo stati lasciati senza alcuna assistenza e il comandante non ci ha fatto nemmeno le condoglianze”, riporta frosinonetoday.it.

powered by Rossotech

©Caffeina Media s.r.l. 2023 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure