Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Omicron, il nuovo sintomo colpisce di notte: cosa fare se vi succede

Omicron, il nuovo sintomo colpisce di notte: cosa fare se vi succede

I sintomi cambiano da persona a persona. Il Covid si manifesta in maniera sempre diversa: le numerose varianti di Coronavirus portano con sé una quantità di novità. Difatti le manifestazioni della malattia sono spesso diverse fra loro: dalla spossatezza alla febbre, dalla tosse persistente ai problemi respiratori. Non solo: mentre con la variante Delta il tratto più evidente era la perdita di gusto e olfatto, con Omicron invece sono divenuti dominanti raffreddore, mal di gola e congestione nasale. A proposito di Omicron 5 ci sarebbe però un ulteriore sintomo. (continua a leggere dopo le foto)

leggi anche l’articolo —> Matteo Bassetti, piovono accuse contro di lui: il motivo

Omicron, il nuovo sintomo colpisce di notte: cosa fare se vi succede

Con l’ascesa di Omicron 5 (BA.5) si aggiunge al carnet dei sintomi dell’infezione una ‘new entry’ che colpisce soprattutto di notte. Semmai dovesse capitare di svegliarsi in un anomalo bagno di sudore, il consiglio è di sospettare il contagio. Già proprio così. Ne ha parlato l’immunologo Luke O’Neill, docente di biochimica al Trinity College di Dublino, in Irlanda. “Un sintomo extra di BA.5 che ho visto stamattina è la sudorazione notturna. Non è strano?”, ha detto il professore ad una radio irlandese, ‘NewsTalk’, nei giorni scorsi. Le sue dichiarazioni sono rimbalzate sui media britannici e sono finite anche su alcuni siti italiani come l’«Adnkronos», «Tiscali» e «Libero quotidiano». (continua a leggere dopo le foto)

“La malattia è leggermente diversa perché il virus è cambiato”

“La malattia è leggermente diversa perché il virus è cambiato. C’è una certa immunità – ovviamente con i linfociti T e così via – e quel mix tra sistema immunitario” più attrezzato “e virus diverso potrebbe dare origine a una malattia leggermente differente, stranamente i sudori notturni sono una caratteristica. Ma cosa molto importante, se sei vaccinato e hai fatto il booster”, Covid “non progredisce in malattia grave: è questo il messaggio da continuare a ricordare alle persone”. Queste le osservazioni dell’immunologo Luke O’Neill. (continua a leggere dopo le foto)

Omicron 5, per quanto tempo si resta contagiosi

Secondo gli esperti con Omicron 5 si resta contagiosi per cinque giorni in genere. Ma una ricerca condotta da Amy Barczak, specialista in malattie infettive presso il Massachusetts General Hospital di Boston, suggerisce che un quarto delle persone che hanno contratto la variante Omicron di Sars-CoV-2 potrebbe essere ancora contagiosa dopo otto giorni. Lo studio è stato pubblicato sul sito medRxiv. Leggi anche l’articolo —> Donatella Rettore, la notizia improvvisa dopo la quarta dose: ecco come sta

 

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure