Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Re Carlo, retroscena sulla sua adolescenza: il sovrano ha vissuto anni difficili

Re Carlo, retroscena sulla sua adolescenza: il sovrano ha vissuto anni difficili

re carlo bullizzato

Re Carlo bullizzato. Oggi è il nuovo sovrano del Regno Unito dopo la morte della Regina Elisabetta, in passato però anche Carlo III è stato bullizzato. A raccontarlo è un suo ex compagno di scuola nel documentario “Charles: our new king”, trasmesso dall’emittente Itv. Le parole dell’ex compagno di scuola di Re fanno venire i brividi: Carlo era bullizzato solo perchè era un reale. (Continua…)

LEGGI ANCHE: Principe Harry, Re Carlo non sarebbe il vero padre: spuntano lettere segrete

Re Carlo bullizzato da giovane

L’8 settembre 2022, in seguito alla morte della Regina Elisabetta II, Carlo è divenuto sovrano del Regno Unito e dei Reami del Commonwealth con il nome di Carlo III. Il giorno dopo ha tenuto il suo primo messaggio alla nazione, nominando immediatamente il figlio William e la moglie Catherine Principi del Galles. È stato ufficialmente proclamato sovrano il 10 settembre al Palazzo di St. James innanzi al Consiglio di Accessione al trono. Per la prima volta nella storia del Regno Unito, la cerimonia è stata trasmessa in diretta televisiva.

Oggi, dunque, Carlo è il nuovo sovrano del Regno Unito, ma in passato anche lui ha subito atti di bullismo. A raccontarlo è un suo ex compagno di scuola nel nuovo documentario “Charles: our new King”, trasmesso dall’emittente televisiva Itv. I bulli si accanivano su di lui solo perchè era un reale. Le parole dell’ex compagno di scuola di Carlo fanno venire i brividi. (Continua dopo la foto…)

LEGGI ANCHE: Quando muore Carlo III: l’incredibile profezia sul nuovo Re

Il racconto dell’ex compagno di scuola

Nel documentario “Charles: our new King”, trasmesso dall’emittente televisiva Itv, un ex compagno di scuola di Re Carlo III, John Stonborough, ha raccontato che Sua Maestà da giovane è stato bullizzato. “I bulli lo terrorizzavano” – ha detto – “Approfittavano delle partite di rugby per aggredirlo, prenderlo a pugni e tirargli le orecchie”. Carlo finiva nel mirino dei bulli solo perchè era un reale.

Il preside fece l’errore di dirci di trattarlo come chiunque altro. Ma non era uno di noi. Era accompagnato da un detective privato. E un giorno sarebbe diventato re“, racconta Stonborough. Quegli anni – si racconta nel documentario – furono assai difficili per Carlo. Addirittura pare che, durante l’ora di educazione fisica, i suoi compagni si divertivano a schernirlo, per loro aver colpito il futuro re d’Inghilterra era un vanto.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure